In AMERICA DEL NORD/ PIATTO UNICO

Club (house) sandwich, il panino che attraversa l’Oceano per il Cross-Cooking

club-sandwich-parmigiano-4
 
Un po’ di corsa, un po’ in affanno ma ci tenevo proprio a partecipare al CrossCooking indetto da Parmigiano Reggiano.
Perché? Presto detto!
Il tema proposto!
La reinterpretazione di una ricetta di altre culture gastronomiche inserendo, ovviamente il nostro italianissimo Parmigiano Reggiano… mi piaceva proprio!
Poter realizzare piatti di altre Paesi, ricordare viaggi e sognare di farli…
 
Pensavo di prendere una fetta di pane e
metterla tra due pezzi di carne.
Ma come posso chiamare questo piatto?

si chiedeva Leonardo da Vinci

 Club sandwich vegetariano
 
Io ho voluto reinterpretare il Club (house) Sandwich, uno dei panini più universalmente conosciuto al mondo.
Il suo nome significa “panino-condominio” visto che la sua caratteristica è proprio quella di essere composto da diversi strati, come i piani di un condominio.
Il panino condominio -via Pinterest

 

La leggenda vuole che questo speciale modo di mangiare la carne, tra strati di pane in cassetta, derivi da John Montagu, IV conte di Sandwich.
Incallito giocatore di carte, per non interrompere le partite, cominciò a farsi portare al tavolo da gioco due fette di pane imburrato, una fetta di arrosto di carne e l’insalata, da mangiare con le mani, invece dell’ingombrante piatto da portata.
Era il 1762 e da allora i soci del Cocoa Tree Club di Pall Mall cominciarono a chiedere “the same of sandwich” e la parola entrò così nell’uso comune.
 
Club sandwich vegetariano

 

 

Il club sandwich, invece, sarebbe nato un po’ dopo, nel 1899 nel celebre Saratoga Club-House di Saratoga Spring, locale d’azzardo (si vede che il gioco la creatività culinaria oltre che la fame!!!!)

Pare che questo panino a piani fu servito a notte fonde ai giocatori del locale, dal proprietario del club (o dallo chef.. ci sono versioni diverse a proposito!), arrangiandosi con gli ingredienti che aveva a disposizione in cucina, ormai chiusa.
Fece poi ingresso anche in Europa, dove la versione originale britannica iniziò ad arricchirsi d’ingredienti e farciture, soprattutto nelle cucine dei grandi hotel di lusso, servito come aperitivo o spuntino trendy: il Ritz di Parigi annoverava tra gli estimatori del suo sandwich anche Ernest Hemingway.
La popolarità del club sandwich crebbe a dismisura.
Sembra fosse anche il piatto preferito di Edoardo VIII, che voleva gli fosse preparato solo dalla moglie, l’americana Wallis Simpson.
 
 

La mia personale interpretazione del club sandwich é, innanzitutto, vegetariana.

Ho fatto partire questo panino dagli Stati Uniti d’America, terra d’origine, con la sua forma classica a piani, ma poi ha fatto delle tappe in Spagna e infine si è fermato in Italia.
La farcitura prevede delle tortillas di cipolla rossa di tropea e parmigiano reggiano, pomodori a grappolo, foglie di insalatina; ho fatto poi cucinare le melanzane sulla piastra e le ho aggiunte tra gli strati, insieme a qualche scaglia del pregiato formaggio.
Per finire, un delizioso gelato al Parmigiano Reggiano per accompagnare il tutto.
 

 

 
Stampa
CLUB SANDWICH CON TORTILLAS E GELATO AL PARMIGIANO REGGIANO DOP
(ispirata da "Piccola pasticceria salata" di L. Montersino)
Realizzata da: Elisa - il fior di cappero
Ingredienti
  • PER LA TORTILLAS:
  • 100 g di cipollotto di Tropea
  • 5 uova
  • 40 g di Parmigiano Reggiano DOP
  • 20 g di panna
  • olio di oliva extravergine
  • noce moscata
  • sale e pepe
  • PER LA FARCITURA:
  • fette di pan carré
  • insalatina fresca
  • pomodori a grappolo
  • melanzane a fette grigliate
  • scaglie di Parmigiano Reggiano DOP
  • senape
  • PER IL GELATO AL PARMIGIANO:
  • 100 g di Parmigiano Reggiano DOP
  • 1 albume
  • 2 dl di panna
Istruzioni
  1. Prepara le tortilla di cipolle e parmigiano: taglia a dadini la cipolla e falla stufare in una padella con olio EVO, senza farle prendere colore. Se necessario aggiungi acqua. A fine cottura deve risultare tenera e asciutta. Regola di sale e pepe.
  2. Sbatti le uova con il sale , il pepe e la noce moscata. Fai scaldare la panna e scioglici il Parmigiano. Unisci il tutto alle uova.
  3. Metti le cipolle sul fondo di stampini monoporzione del diametro che preferisci e versaci sopra il composto di uova. Inforno a 150°C per circa 15 minuti.
  4. Per la la finitura, con un coppa pasta ricava dal pan carré dei dischetti dello stesso diametro delle tortillas e tostali su una piastra calda.
  5. Taglia a fettine i pomodorini, pulisci l'insalata e pretapare le melanzane grigliate.
  6. Componi il club sandwich alternando tutti gli elementi: tortillas, pomodoro, insalata, melanzana, senape. Ferma tutto con uno stecchino di legno.
  7. Per il gelato: metti il Parmigiano in una ciotola e unisci la panna mescolando con la frusta, fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi.
  8. Metti sul fuoco a fiamma dolce per circa 3 minuti finché non diventa cremoso. Lascia raffreddare.
  9. Nel frattempo monta a neve l'albume con un pizzico di sale e poi aggiungilo alla crema di panna formaggio, con movimenti dal basso verso l'altro.
  10. Metti nel freezer finché non inizia a gelare.

Club sandwich vegetariano

 

ciao
Elisa
 
Questa ricetta è stata inserita nella pubblicazione Cross-cooking di Parmigiano Reggiano
 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 

 

Facebook Comments

You Might Also Like

24 Comments

  • Reply
    Gaudio (Franci)
    17 luglio 2014 at 11:51

    Mi attira il gelato al parmigiano!
    Il panino mi fa ricordare il pranzo della domenica a casa di mia nonna, quando mi preparavo un piccolo panino mettendo tra due pezzetti di pane casareccio tutto ciò che lei aveva messo in tavola per antipasto, prosciutto, formaggio, sottaceti, alici sott'olio eccetera eccetera, tutto insieme… e lo chiamavo "il maxipanino"! ;o)

    • Reply
      ilfiordicappero
      18 luglio 2014 at 11:35

      bello il maxi panino della nonna!!!
      sai che buono che è il gelato al parmigiano??
      era un po'… diciamo scettica… ma ho voluto provare! promosso!

  • Reply
    Michela Sassi
    17 luglio 2014 at 11:52

    Non posso crederci… è assolutamente divino, sarai di corsa ma sei geniale e bravissima!
    Lo adoro questo finger!

    • Reply
      ilfiordicappero
      18 luglio 2014 at 11:38

      grazie michela!!!!!!
      non è una ricetta complicata come hai visto.. mi sono un po' organizzata con i tempi e ce l'ho fatta!
      ciaoo

  • Reply
    Roberta Morasco
    17 luglio 2014 at 13:06

    Ma è bellissimo questo panino Elisa!!!!
    Il gelato al parmigiano si sposa perfettamente!!!
    Finger stupendo!!!! Brava!!

  • Reply
    Anonimo
    17 luglio 2014 at 13:27

    Woww, trooooppo carino e sfizioso, mi piace come idea finger food ^_^
    Alice P.

  • Reply
    Chiara Setti
    18 luglio 2014 at 5:52

    Eh ma questo più che un panino è un capolavoro!!! :-))

    • Reply
      ilfiordicappero
      18 luglio 2014 at 11:39

      ahahahhahaha, chiara!!
      forse un po' esagerato!!! ma è carino, s”!!!;-)
      grazie!

  • Reply
    panelibrietnuvole
    18 luglio 2014 at 7:16

    Che spettacolo! Un sandwich torreggiante e ricco di sapori…e quel gelato mi fa troppa gola, per ammorbidire il tutto… In bocca al lupo per il contest!
    Alice

    • Reply
      ilfiordicappero
      18 luglio 2014 at 11:41

      si.. un po' torre di Pisa, comunque diciamo torreggiante!!!! ahahahahah!
      grazie!!
      ciao

  • Reply
    Silvia Ferrante
    20 luglio 2014 at 18:28

    Il panino sar‡ buonissimo ma il gelato è super!!!!
    Un bacio,
    Silvia.

  • Reply
    Mimma e Marta
    21 luglio 2014 at 8:32

    non conoscevamo tutte queste informazioni sul sandwich, quindi grazie mille 🙂 Il tuo panino è uno spettacolo e il gelato al parmigiano: lo vogliamo!! 🙂

  • Reply
    Sweet Angel
    21 luglio 2014 at 20:20

    Fantastico questo sandwich!!!
    Son gallinella da poco e pian piano faccio il giro del pollaio 🙂
    Bello il tuo blog, sei bravissima!
    Alla prossima

    • Reply
      ilfiordicappero
      22 luglio 2014 at 14:32

      Ehi ciao!!!!
      Grazie!!!
      Sono molto contenta che tu sia passata anche qui!
      A presto e grazie ancora!
      Ci vediamo 😉

  • Reply
    Ilaria Guidi
    22 luglio 2014 at 6:36

    Questo sandwich è meraviglioso!!! Sembra una scultura! 🙂 Che belle foto e che bella idea! Complimenti come sempre e un bacio!
    Ila

  • Reply
    coccolatime
    29 luglio 2014 at 21:36

    ci siamo elisa….un crescendo di sapori colori e cultura….i tuoi post sono sempre più interessanti e bellissimi!!! questo l'ho davvero adorato!!! in bocca al lupo….tiferò per te <3

    • Reply
      ilfiordicappero
      30 luglio 2014 at 7:24

      Grazie Enrica!!! ma che complimentoni!!!!
      grazie!!! sai che conto su di te!!
      ciao
      elisa

  • Reply
    ileana conti
    31 luglio 2014 at 7:25

    Capolavoro, non aggiungo altro.. mi hai lasciato senza parole e senza fiato..
    Bacioni

    • Reply
      ilfiordicappero
      8 settembre 2014 at 11:18

      Grazie Ileana!!
      scusa il ritardo nella risposta!!!
      ciao

    Leave a Reply