In DOLCI/ EUROPA

Mousse au chocolat

mousse-cioccolata

La mousse è un dessert spumoso, soffice, leggero e fresco di origine francese. Se è al cioccolato è anche irresistibile.

Mousse  si traduce con “schiuma” o “spuma” e viene generalmente realizzata con panna montata, uova e aromi, cioccolato o le puree di frutta.

Non c’è niente di più afrodisiaco di una mousse al cioccolato spalmata sulla pelle.

Isabel Allende, Afrodita

Mousse au chocolat

La storia

Come sempre sono andata a cercare la storia, da dove è nato questo delizioso dessert, e ho scoperto che intorno al XVIII secolo, in una cucina di una nobile casta francese, un apprendista cuoco/pasticcere, e pasticcione, fece cadere della panna bollente in un contenitore con delle tavolette di cioccolato.

Venne insulto dallo chef che lo chiamò “ganache“, ovvero maldestro.

Per rimediare al danno, aggiunse anche delle uova e, dopo aver mescolato, creò uno dei dolci più buoni della pasticceria francese.

Divenne il dolce dell’èlite, dei nobili,  che potevano permettersi una ghiacciaia, indispensabile per questa preparazione.

Mousse au chocolat 

La sua preparazione è molto semplice, anche se può nascondere delle insidie e, comunque, può essere utilizzata per preparazioni molto più laboriose, arricchendola di pasta sfoglia o basi diverse. 

La ricetta che ho scelto è quella presentata dalla mia collega LaBea del team di “Ricette per passione” su snapchat (@ricetteperpassi) qualche tempo fa, una mousse al cioccolato che non prevede l’utilizzo della panna.

Mousse al cioccolato
 
per ⅘ porzioni
Autore:
Tipo di ricetta: Dolce
Cucina: Francese
Cosa serve
  • 150 g di cioccolato fondente
  • 4 uova
  • 20 g di burro
  • 20 g di zucchero
  • 1 pizzico di fior di sale
Come fare
  1. Fate sciogliere il cioccolato con il burro a bagnomaria. Una volta sciolto trasferitelo in una ciotola e fatelo intiepidire.
  2. Aggiungete un tuorlo alla volta, mescolando bene il primo prima di aggiungerne un secondo.
  3. Montate neve ben ferma gli albumi e quando iniziano a notare aggiungete lo zucchero, un po' alla volta.
  4. Unite metà degli albumi al composto di cioccolato e mescolate con la frusta in modo da ammorbidire il tutto.
  5. Ora terminate con la restante parte di albumi, incorporandoli molto delicatamente con una spatola, facendo un movimento dal basso verso l’alto per non smontarli e dare una bella consistenza ariosa e leggera alla mousse.
  6. Unite un pizzico di fior di sale e mescolate nuovamente, molto delicatamente.
  7. Versate la mousse in coppette monoporzione oppure in un unico contenitore e riponetela in frigorifero almeno 3 ore.

mousse-chocolate

Per poter essere considerata una buona mousse è importante amalgamare gli ingredienti.

La cottura deve essere eseguita a bagnomaria, con una pentola in cui far bollire l’acqua su cui va appoggiata una pentola più piccola con gli ingredienti che dovranno sciogliersi.

Solo l’acqua deve bollire, non il composto, che deve essere continuamente mescolato con una frusta o un cucchiaio di legno.

Pronto il composto, con tutti gli altri ingredienti, va versato in coppette monoporzione, o in un unico stampo, e si pone in frigorifero per alcune ore, fino a che la mousse non sarà pronta per essere servita.

E’ possibile personalizzare la mousse come si preferisce: buccia di arancia, caffè, cioccolato bianco invece che fondente, aggiungendo spezie come cardamomo, cannella, zenzero o peperoncino sono solo delle idee!

mousse-chocolate

 

ciao!

elisa firma

vi aspetto  su INSTAGRAMFACEBOOK e TWITTER

Se preparate questa ricetta, ricordatevi di utilizzare gli hashtag #ilfiordicappero e di taggare @ilfiordicappero  su Instagram e Il fior di cappero su FaceBook. In questo modo vedrò le vostre creazioni e potrò condividerle facilmente sui social.

Facebook Comments

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    welda
    9 febbraio 2017 at 15:07

    Divina…veramente divina…

  • Reply
    Yordanka
    9 febbraio 2017 at 21:41

    Anche io la preparo così tante volte, aggiungo anche del burro però, comunque è deliziosa ????
    Grazie per raccontarci anche un po’ della storia di questo dessert meraviglioso.

    • Reply
      elisa di rienzo
      10 febbraio 2017 at 9:30

      anche con il burro, sì!!!!
      ma ottima anche così!

      elisa

  • Reply
    Ely
    11 febbraio 2017 at 20:57

    Chissà come mai le ricette più buone nascono da un’errore 🙂 mi piace la versione senza panna, anche se poi io gliela metterei sopra, eh lo so sono molto golosa 🙂 Un bacione!

    • Reply
      elisa di rienzo
      12 febbraio 2017 at 14:21

      Sicuramente ottima con un po’ di panna montata sopra!!!!
      La panna montata mi attira moltissimo ma non mi piace proprio, nemmeno da bambina sono mai riuscita a mangiarla!
      un abbraccio

    Leave a Reply

    Rate this recipe: