In AMERICA DEL NORD/ DOLCI

Chocolate brownies, i teneri dolcetti americani

brownies-nigella

brownies sono dei  morbidi e golosi dolcetti al cioccolato, considerati il simbolo degli Stati Uniti. Ovviamente in ogni famiglia c’è una propria ricetta, una variante che si preferisce, com’è giusto che sia per questi piatti così nazional-popolari!

Il segreto del loro successo è senz’altro nella loro semplice realizzazione,  una ricetta fatta di pochi semplici e golosi ingredienti: farina, zucchero, cioccolato, burro e uova. 

La vita è come il cioccolato, è l’amaro che fa apprezzare il dolce.

Xavier Brébion


brownies-nigella-3

Storia e leggenda

Come per tante ricette anche per  i brownies storie e leggende si intrecciano. 

Quello che è sicuro, è che l’origine sia americana e che il nome derivi dal derivi dal grosso quantitativo di cioccolato che si utilizza. 

E, come per molte altre preparazioni, sembrerebbe che tutto sia iniziato per “colpa” di un cuoco pasticcione di Bangor, nel Maine,  che si sarebbe dimenticato di aggiungere il lievito ad una torta al cioccolato, inventato così questo dolce “basso” ma ugualmente gustoso.

Ma “Brownie” è anche il nome di un folletto un po’ permaloso, molto famoso in Inghilterra,  che aiuta gli uomini in cambio di dolci e latte e poichè il colore della sua carnagione è scuro, si è portati a pensare a una qualche relazione con i dolcetti. 

Si racconta poi che la nascita dei brownies al cioccolato possa risalire al 1893, nelle cucina  del Palmer House Hotel di Chicago, quando, durante la World’s Columbian Exposition, l’imprenditrice intraprendente Bertha Palmer avrebbe espresso il desiderio di veder realizzato un “dolce da signora”, che fosse  delizioso come una torta, ma comodo da essere mangiato, possibilmente senza sporcarsi le mani e abbastanza piccolo da stare in una lunchbox.

Per la ricetta che conosciamo oggi si deve aspettare il 1904, quando compare per la prima volta sul famoso  ricettario American Cookery, dando  tutte le indicazioni per cucinare questa torta non lievitata da tagliare a quadretti.

brownies-nigella-4

La ricetta che vi ho proposto  è quella di  Nigella Lawson, che una mia amica e collega di “ricette per passione”, Germana (del blog Le ricette di mamma Gy),  ha proposto sul nostro canale  snapchat, in una simpatica versione  con gli ovetti confettati.

La ricetta l’ho trovato ottima e, quindi ,ve la propongo! 

Stampa
Chocolate brownies di Nigella

Ricetta di Nigella Lawson.

Dosi per teglia 22x33 cm

Piatto: Dolce
Cucina: Americana
Ingredienti
  • 200 g cioccolato (io fondente)
  • 200 g zucchero di canna
  • 225 g burro
  • 4 uova medie (o 3 grandi)
  • 150 g farina 00
  • 2 cucchiai cacao in polvere
  • 1 semi bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaino raso bicarbonato
  • 1 pizzico sale
  • ovetti confettati o frutta secca (facoltativi e a scelta)
Istruzioni
  1. Preriscaldate il forno a 180°C e setacciate la farina con il cacao e il bicarbonato.


  2. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria, insieme al burro, fino a che il composto non sarà liscio e fluido.


  3. Togliete dal fuoco ed unite lo zucchero.


  4. Aggiungete un uovo alla volta, un pizzico di sale, mescolando dopo ogni aggiunta.


  5. Versate le polveri in tre fasi e mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo.


  6. Rivestite uno stampo rettangolare con la carta da forno (ungete leggermente la teglia con burro o olio così la carta aderirà bene).


  7. Trasferite l’impasto nella teglia e livellatelo con una spatola (se volte fare la versione con gli ovetti adagiate sulla superficie gli ovetti confettati tagliati a metà).


  8. Cuocete in forno caldo a 180° C per 30/35 minuti. La crosticina dovrà essere croccante e l’interno morbido e umido.


  9. Lasciatelo raffreddare su una grata di ferro e, quindi, tagliateli a quadretti.

Note

I tempi di cottura dipendono molto anche da forno: se vedete che l'impasto è ancora "traballante" lasciatelo in forno qualche altro minuto, ma al massimo 35 minuti in totale. Raffreddandosi si solidificherà al punto giusto da solo.

 

brownies-nigella-5

La consistenza del brownie è molto particolare, a metà tra una torta e un biscotto, e può essere più asciutto o più morbido e fondente a seconda degli ingredienti e delle loro quantità.

Può essere personalizzato con tanti altri ingredienti, dalla frutta secca al goccino di rum, ricoperti da un frosting o serviti con una buona panna montata. Io li ho provati anche con la cioccolata al sale… stupendi!

brownies-nigella-2

 

Ciao!

elisa firma

vi aspetto  su INSTAGRAMFACEBOOK e TWITTER

 

Se preparate questa ricetta, ricordatevi di utilizzare gli hashtag #ilfiordicappero e di taggare @ilfiordicappero  su Instagram e Il fior di cappero su FaceBook. In questo modo vedrò le vostre creazioni e potrò condividerle facilmente sui social.

Facebook Comments

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply