Strudel di verza, uvetta e pinoli con zabaione salato, "lo strucolo in straza"
Per la sfoglia, vi rimando al post di Mari per vedere illustrati per bene tutti i passaggi)
Realizzata da: Elisa - il fior di cappero
Ingredienti
  • PER LA SFOGLIA:
  • 150 g farina 00
  • 50 ml acqua
  • 1 cucchiaio olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • PER IL RIPIENO:
  • 1 verza (circa 800 g)
  • 100 g pancetta affumicata
  • 100 g Asiago Dop fresco o caciotta
  • 2 cucchiai di uvetta
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 1 scalogno
  • Pan grattato
  • PER LO ZABAIONE SALATO:
  • 4 tuorli d'uovo
  • 1/2 bicchiere acqua
  • 1/2 bicchiere d'olio
  • sale
  • pepe
  • timo
Istruzioni
  1. Prepara l'impasto per la SFOGLIA: scalda l'acqua, abbastanza calda ma non bollente.

  2. Setaccia la farina in una ciotola, aggiungi il sale e l'olio e versa l'acqua un po' alla volta, mescolando.
  3. Quando la farina avrà assorbito tutta l'acqua, togli l'impasto dal recipiente e comincia a lavorarlo con le mani su una spianatoia, per un paio di minuti, fino ad ottenere un impasto morbido. Metti l'impasto a riposare, coperto da una pellicola, per circa 30 minuti.

  4. Nel frattempo prepara il RIPIENO: togli le foglie più estreme della verza e le coste più dure. Sciacquala e poi scottala qualche minuto in acqua bollente, finché le foglie si saranno un po' ammorbidite.
  5. Scolale, tagliale a striscioline e falle rosolare in un tegame largo, con un po' di olio, uno scalogno tritato e la pancetta. Regola di sale e pepe.

  6. Non farle cuocere troppo, perché poi continueranno la cottura in forno. Ovviamente questo dipende dai gusti, a me piace che non sia troppo cotta.

  7. Prepariamo fa lo STRUCOLO: prima di cominciare a stendere la pasta, metti a bollire sul fuoco una pentola sufficientemente larga per poter contenere lo strudel (io ho usato una pesciera).
  8. Prepara uno strofinaccio di lino o di cotone ben pulito (possibilmente lavato con sapone neutro) e infarinalo.
  9. Prendi la pasta e con l'aiuto di un matterello stendi la sfoglia per bene, creando un quadrato di circa 25 cm di lato. Fai una leggero strato di pangrattato.

  10. Disponi il ripieno su tutta la sfoglia, lascindo liberi un paio di centimetri lungo i bordi. Aggiungi l'uvetta, i pinoli e il formaggio a cubetti.

  11. Comincia a rotolare la sfoglia, anche aiutandoti con il canovaccio se necessario.
  12. Fai un paio di giri e poi piega verso l'interno i due lembi laterali della sfoglia, in modo da chiudere ai lati (qui tutte le foto passo passo) e continua ad arrotolare fino alla fine.
  13. Avvolgi il rotolo nel canovaccio, ben fitto, e chiudi con uno spago da cucina i lembi esterni e fai anche un paio di giri lungo il rotolo.
  14. Sala l'acqua che bolle e adagia con delicatezza lo strudel avvolto nella "straza". Fai sobbollire per 30 minuti, poi toglilo dall'acqua e anche dal canovaccio.

  15. Ora tocca allo ZABAIONE SALATO: metti a cuocere i tuorli delle uova, leggermente sbattuti, in un pentolino dal fondo spesso, a bagnomaria, in una pentola più grande che lo contenga, riempita per 1/3 di acqua bollente.
  16. Il fuoco deve essere basso, l'acqua deve solo sobbollire. Aggiungi mezzo bicchiere d'acqua, un pizzico di sale e di pepe.

  17. Fai cuocere per circa 5-6 minuti, continuando a mescolare energicamente con una frusta, fino ad ottenere una bella crema spumosa.
  18. Allontana il pentolino dal fuoco e versa a filo il mezzo bicchiere di olio, continuando ad amalgamare con la frusta.
  19. Taglia il rotolo a fette di circa 2/3 centimetri, mettile nel piatto e servile con lo zabaione salato e un po' di timo fresco.