limoni fermentati
Limoni fermentati, sotto sale

Occorre un barattolo a chiusura ermetica.

Cucina: Medio Oriente
Ingredienti
  • Limoni bio
  • qb sale grosso
Istruzioni
  1. Lavate i limoni, strofinandoli accuratamente e asciugateli con un canovaccio pulito. Sterilizzate il barattolo*.

  2. Spuntate le estremità di ognuno e tagliate a croce i limoni lasciando i 4 spicchi attaccati alla base.

  3. Dentro ad una ciotola, con un cucchiaio, mettete del sale all’interno degli intagli dei limoni, stringendoli bene nel pugno per chiuderli un pochino.

  4. Coprite il fondo del barattolo, dove li metterete a fermentare, con del sale e inserite i limoni, schiacciandoli bene sul fondo in modo che rilascino il loro succo.

  5. Colmate lo spazio tra i limoni con il sale grosso. Pressate più che potete i limoni nel barattolo per non lasciare spazi vuoti.**

  6. Nel barattolo mettete qualcosa che tenga schiacciati i limoni in modo che continuino a rilasciare succo.

  7. Mettete il barattolo in in luogo buio e fresco;  dopo 3-4 giorni verificate se il succo sommerga i limoni, altrimenti aggiungete ancora del sale. Assicuratevi che i limoni rimangano sempre al di sotto del liquido nel barattolo. 

  8. Rimettete a riposo e fate fermentare almeno 3-4 settimane in un luogo fresco e buio.

  9. Dopo un mese li potrete utilizzare, sciacquando la quantità che vi serve, rimuovendo l'eventuale polpa rimasta e usando la buccia a pezzetti o grattugiata.

  10. I limoni che non usati, continuate a conservarli sotto sale, anche per diversi mesi.

Note

*Con questo tipo di fermentazione il rischio di manifestazione di patogeni (botulino compreso) è praticamente nulla; in ogni caso una sterilizzare il barattolo non fa mai male. 

**Potete aromatizzare la fermentazione aggiungendo, ad esempio, peperoncino, aglio, foglie d’alloro, grani di pepe, curcuma.