Go Back

Bottoni al polline con miele e pecorino

Portata: Primo piatto
Chef: Elisa - il fior di cappero

Ingredienti

  • 200 g di farina 00 per pasta fresca
  • 80 g di tuorli d'uova a temperatura ambiente
  • 25 g di polline in polvere
  • 150 g di pecorino romano
  • 2 cucchiai di miele di castagno
  • 150 g di noci
  • 400 ml di brodo di gallina
  • 50 g di Parmigiano Reggiano invecchiato 20 mesi
  • 10 g di timo
  • 10 g di rosmarino
  • 10 g di melissa
  • 5 grani di pepe di Sichuan
  • 1 pizzico di pepe nero del Sarawak

Istruzioni

  • Prepara la pasta, setacciando la farina a fontana su un piano da lavoro. Forma un incavo nel centro e versaci, una alla volta, i tuorli d'uovo, un pizzico di sale e la polvere di polline.
  • Mescola le uova con una forchetta, prendendo man a mano la farina dai bordi; lavora poi l'impasto con le mani, dall'esterno verso l'interno, fino che non hai usato tutta la farina sul piano di lavoro, e l'impasto non sarà liscio e compatto.
  • Avvolgi la pasta nella pellicola trasparente e fai riposare per circa 1 ora, in un luogo fresco e asciutto.
  • Nel frattempo tosta le noci e mettile in infusione in 300 ml di brodo, insieme alle erbe aromatiche e al pepe di Sichuan.
  • Con il brodo rimanente fai sciogliere a bagnomaria i formaggi, aggiungi poi il miele, e frulla tutto molto bene.
  • Ora stendi la pasta: con un coppapasta da 7 cm "disegna" leggermente dei cerchi sulla pasta e poni al centro il ripieno di formaggi e miele. Copri con un'altra sfoglia sottile e premi attorno al ripieno per eliminare i vuoti d'aria, aiutandoti anche con un coppapasta più piccolo (da 5 cm), dal lato non tagliente.
  • Con il coppapasta più grande ora indici la sfoglia in modo da ottenere i bottoni ripieni.
  • Cuocili per un paio di minuti nel brodo aromatizzato bollente e servi con un po' di questo brodo, passato al colino.
  • Finisci con una spolverta di pepe di Sarawak.