Cacio e pepe, una sfida vinta

E che non si dica che fare un buon piatto di spaghetti cacio e pepe è cosa semplice!!!
Ormai era diventata una sfida.


Qualche consiglio romano, qualche tentativo e ho trovato il sistema, forse non ortodosso, per riuscire a far quella cremina che tanto rende speciale questo “semplice” piatto fatto di 3 ingredienti!!
Il segreto è quello di sfruttare l ‘amido della pasta  e le avevo provate tutte… Bicchiere d’acqua a parte, far terminare la cottura della pasta nel tegame, mettere il formaggio fuori dai fornelli, far sciogliere il formaggio ne ll’acqua e poi unire alla pasta…
Alla fine ho deciso di cuocere la pasta direttamente nel tegame con poca acqua, in modo da “trattenere” più amido possibile.
Con i prossimi tentativi cercherò di capire quanta acqua serve per  arrivare a fine cottura giusti, senza dovernbe togliere nemmeno un po’.
Niente foto perÛ…. Messi sul piattto e subito mangiati!!

SPAGHETTI CACIO E PEPE
200 gr di spaghetti
800 gr circa di acqua
sale (poco, circa la metà che se ne usa di solito)
80 gr di pecorino romano
pepe abbondante macinato al momento
(dosi per 2 persone.. . abbondanti)  


Far bollire l’acqua in un tegame e, appena bolle, salare poco e metterci gli spaghetti. 
Portare quindi a cottura, mescolando.
Quando la pasta risulterà al dente, eliminare l’acqua in eccesso (tenerla comunque in un bicchiere):  nella padella ne dove comunque restare un po’, necessaria per fare la cremina.
Abbassare il fuoco al minimo e aggiungere il pecorino e il pepe e mescolare velocemente. Tirare gli spaghetti a cottura, eventualmente aggiungendo acqua o formaggio se necessario.
Non alzare la fiamma, altrimenti il formaggio tende a fare i grumi.
Macinare del pepe sul piatto e  mangiare di gusto!!


Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

Condividi la tua opinione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.