Crostata di grano saraceno con marmellata di arance e semi di papavero

Questa torta è nata, così di getto, un tardo pomeriggio dopo aver girovagato un po’ con Vittoria godendoci l’ultimo sole tiepido della giornata. Rientrate a casa, con il tramonto alle finestra, restava ancora la voglia di fare qualcosa insieme.

“Mamma, facciamo una torta con la marmellata?” E ci siamo messe ad impastare!

 

La tua migliore amica ti dirà la verità anche sulla sua crostata.

Pam Brown,poeta

 
 

Ho aperto la dispensa e davanti hai miei occhi un bel sacchetto di farina di grano saraceno proveniente da un mulino della Val Badia, che proprio domenica scorsa mi ha regalato (tra tante altre farine) una mia cara amica, compagna di avventure ed esperimenti ai fornelli.

Un po’ di discussione e compromessi con Vittoria… lei la voleva di forma tradizionale, la crostata, tonda, e oggi con la marmellata di pesche.

L’ho fatta felice facendole fare una piccola crostatina a “sua misura”.

E io mi sono “confortata” facendo una crostata di grano saraceno, dalla consistenza morbida, data la presenza di ricotta nell’impasto e ricoperta di marmellata di arance amare e “puntini” di semi di papavero.

Una delizia, una gran coccola per la sera!

Crostata di grano saraceno con marmellata di arance  e semi di papavero
 
Crostata di grano saraceno con marmellata di arance e semi di papavero
Piatto: Dolce
Realizzata da: Elisa - il fior di cappero
Ingredienti
  • 200 g di farina 00
  • 100 g di farina di grano saraceno
  • 70 g di burro
  • 80 g di ricotta
  • 150 g di zucchero di canna
  • 2 uova
  • un pizzico di lievito vanigliato
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di cannella
  • marmellata di arance amare
  • semi di papavero
Istruzioni
  1. Prepara la frolla, amalgamando il burro freddo con lo zucchero. Unisci le farine, le uova, il lievito, cannella e sale.
  2. Lavora velocemente tutti gli ingredienti fino a farli ben amalgamare.
  3. Forma un panetto, ricoprilo con la pellicola, e metti a riposare in frigorifero almeno un'ora.
  4. Vista la presenza della ricotta, l'impasto resterà abbastanza morbido.
  5. Trascorso il tempo, stendi la pasta per quanto possibile, (io l'ho messa tra due fogli di carta forno infarinati), e traferisci la "frolla" su uno stampo da crostata (circa diam. 24 cm), ricoperto di carta forno,
  6. Se volete, tenete un po' di frolla per le decorazioni.
  7. Aggiungi la marmellata e spargi i semi di papavero.
  8. Cuoci in forno statico a 180°C per 35/45 minuti.
  9. Sforna e fai raffreddare prima di servire.

 

 

ciao!

 

 

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

36 Commenti

Lascia un tuo commento, ti risponderò!

Anonimorispondi
30 Gennaio 2014 a 11:52

Incredibilmente deliziosa, incredibilmente bella, compliments 🙂
Lorenzo D.

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 12:31
– In risposta a: Anonimo

Grazie Lorenzo!
ciao

2 Amiche in Cucinarispondi
30 Gennaio 2014 a 12:59

adoro il grano saraceno, golosa crostata, da provare, un bacio

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 13:54
– In risposta a: 2 Amiche in Cucina

ciao miria!!

ada di sicilianicreativiincucinarispondi
30 Gennaio 2014 a 13:06

Buona Elisa, e bellissima. Immagino chi se la sia mangiata… 🙂

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 13:54
– In risposta a: ada di sicilianicreativiincucina

ecco brava… immagini bene!!
altro che crostatina alle pesce!!!

30 Gennaio 2014 a 13:18

Mi piace l'idea di questa crostata con il grano saraceno, la voglio provare.

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 13:55
– In risposta a: Fr@

provalo, un sapore molto particolare!

Chiarapassionrispondi
30 Gennaio 2014 a 13:41

Elisa questa crostata oltre ad essere bella ed invitante mi intriga per la presenza della ricotta nell'impasto che sicuramente la render‡ morbida al palato e poi con il grano saraceno ha sicuramento un sapore ed un profumo unico.
Baciiii

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 13:56
– In risposta a: Chiarapassion

infatti resta bella morbida.
Io non ne avevo a sufficienza ma si può anche sostituire completamente il burro con la ricotta.
ciao!

Memolerispondi
30 Gennaio 2014 a 13:57

Ma che buona!!!

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 17:35
– In risposta a: Memole

é durata poco… buon segno, no?

Erica Di Paolorispondi
30 Gennaio 2014 a 15:21

"Mamma, facciamo una torta?"…. Non so dire se sia più toccante questa frase o la semplicit‡ con cui ce ne parli!!! E non sarebbe potuto che uscire un capolavoro come questo. Meravigliosa, bravissima Elisa!

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 17:38
– In risposta a: Erica Di Paolo

grazie Erica…. <3
ciao!

panelibrietnuvolerispondi
30 Gennaio 2014 a 15:58

Che bella questa crostata! Ed ha tutti ingredienti che mi intrigano un sacco, a partire dalla farina di grano saraceno e dai semi di papavero…entra di diritto nella mia to-do-list!
Alice

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 17:39
– In risposta a: panelibrietnuvole

allora aspetto di sapere se ti è piaciuta!!!
ciao

elisa

Silvia Pescerispondi
30 Gennaio 2014 a 17:18

Fantastico questa crostata.. devo assolutamente provare la frolla al grano saraceno 🙂 e poi in dispensa ho un vasetto di marmellata di arance amare che mi chiama 🙂
un bacione!
Silvia

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 17:39
– In risposta a: Silvia Pesce

allora è fatta!!
da provare!
ciao Silvia!
elisa

MARI Z.rispondi
30 Gennaio 2014 a 17:22

Quanto mi piace la marmellata di arance amare: la fai tu?
Con la ricotta e la pasta di grano saraceno dev'essere stata un vera bont‡: immagino sia stata spazzolata rapidamente!!! 😉

ilfiordicapperorispondi
30 Gennaio 2014 a 17:41
– In risposta a: MARI Z.

Durata pochissimo!!!
S”, Mari, la marmellata di arance la faccio io, ogni anno, con le arance della Sicilia.
Mi/ci piace troppo!

Francesca P.rispondi
30 Gennaio 2014 a 21:41

Elisa, che bello tutto! La marmellata di agrumi ormai so farla in casa e la farina di grano saraceno l'ho presa tempo fa, in attesa della ricetta giusta oltre alle crepes bretoni che adoro… 🙂
Belle anche la foto, con questa luce!

ilfiordicapperorispondi
31 Gennaio 2014 a 10:22
– In risposta a: Francesca P.

Grazie Francesca!
Io proverò le crepes bretoni e tu questa crostata!!!
ciao

elisa

coccolatimerispondi
30 Gennaio 2014 a 23:33

bellaaaaaaaaaaa….buonaaaaaaaaaaaaaaaa…questa la rifaccio al più presto!!!!

ilfiordicapperorispondi
31 Gennaio 2014 a 10:23
– In risposta a: coccolatime

bravaaaaaaaaaaa!!

An Lullabyrispondi
30 Gennaio 2014 a 23:40

Elisa che meraviglia questa crostata, particolarissima!!! Mi piacerebbe molto provarla 🙂 Bellissima anche la foto 🙂

ilfiordicapperorispondi
31 Gennaio 2014 a 10:23
– In risposta a: An Lullaby

perché no!
grazie an!

Alessandra Giorispondi
31 Gennaio 2014 a 9:14

Forse anch'io avrei preferito la confettura d'albicocca, per gusto personale, ma con il grano saraceno e i semini di papavero, la tua crostata è un delizioso scrocchierellare!! 🙂

ilfiordicapperorispondi
31 Gennaio 2014 a 10:24
– In risposta a: Alessandra Gio

allora te la vedi con mia figlia!!!! ahahh!
Ciao

Casale Versarispondi
31 Gennaio 2014 a 13:58

Invito speciale: Ti aspettiamo per partecipare ai nostri contest!! Con piacere saremo liete di vederti tra le partecipanti!! Passa una Buona Giornata, Vally e le donne di C‡ Versa
http://agriturismocaversa.blogspot.it/p/quinto-contest-di-ca-versa.html

ilfiordicapperorispondi
31 Gennaio 2014 a 14:01
– In risposta a: Casale Versa

certo,
vi conosco… vediamo se riesco a partecipare ad uno dei prossimi!
ciao

Rebecca Pascalerispondi
31 Gennaio 2014 a 14:48

Volevo chiederti un consiglio, io devo fare la pasta frolla senza burro (uso olio evo) perché sono intollerante ai latticini però non mi viene bene come quella col burro…Mi viene un po' gnucca hai qualche consiglio o trucco (quella del super non la posso prendere ovviamente sempre a causa burro)?
Come marmellata d'arance ho usato quella di Rigoni di asiago, perché mi piace il sapore non troppo dolce.
ciao grazie

ilfiordicapperorispondi
31 Gennaio 2014 a 21:10
– In risposta a: Rebecca Pascale

Prova a sostituire un po' di farina con della fecola, dovrebbe andare meglio!
Ciao!!!

Ambrarispondi
2 Febbraio 2014 a 14:28

Amo la farina di grano saraceno, conferisce ai dolci un sapore davvero rustico e irresistibile!! E i semini sono davvero simpatici e gradevoli in bocca. Ben fatto! Un bacione

ilfiordicapperorispondi
2 Febbraio 2014 a 14:41
– In risposta a: Ambra

Grazie ambra!
una farina molto particolare è vero!
a me piace molto, faccio spesso i pizzocheri…
i semi di papavero?!?!? divertentissimi!!

ciao
elisa

Lara Bianchinirispondi
3 Febbraio 2014 a 7:31

sembra davvero favolosa, i puntini di papavero le danno un'aria sciccosa e le arance un contrasto orrimo… da provare davvero

ilfiordicapperorispondi
3 Febbraio 2014 a 8:11
– In risposta a: Lara Bianchini

ed è pure buona!!
ciao
elisa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.