Incantata, dal Lago di Como

Te, Larii maxime.
(Te, Lario grandissimo)
Publio Virgilio Marone

Finalmente!!!!!
Finalmente sul lago di Como!!!
Era talmente alta l’aspettativa di questa meta  che, lo ammetto, temevo di restarne un po’ delusa… invece, assolutamente no!
E’ un posto magico….

Il lago di Como, di manzoniana memoria, con le montagne che si specchiano sulle sue acque, ce lo invidia tutto il mondo.

E forse proprio grazie a loro, quegli stranieri che hanno fatto del Lago di Como la loro nuova casa, che anche noi italiani abbiamo iniziato a rivalutarlo, questo lago, che nei decenni passati era stato un po’ “abbandonato”.

Noi che abbiamo la fortuna di nascere una Paese che ci regala bellezza ovunque, a volte non riusciamo nemmeno ad apprezzarla appieno, rischiamo di considerare normali, luoghi spettacolari e unici.

Noi, io con mio marito (in libera uscita!!!) ci siamo soffermati sul basso Lario.
Tutti questi antichi borghi, i piccole edifici religiosi, le splendide ville che si affacciano sul lago, non possono che fartene innamorare.

Il periodo è stato azzeccattissimo… un lago in fiore quello che ci ha accolto.

Glicini, azaleee, rose hanno fatto da cornice al nostro weekend.
Le stradine, i lungolago erano inebriati dai loro profumi e colori.

La prima grande scoperta è stata proprio la città di Como.
Mi ha veramente sorpresa.
Racchiusa all’interno di alte mura medievale, si snoda un centro storico ricco di piazzette, di vicoli, piccole chiese.

Bellissima la piazza del Duomo, in marmo bianco, che si affaccia su una piacevole piazzetta, con tavoli all’aperto per potersi godere una piacevole pausa.

In piazza del Popolo ho fatto un salto indietro nei ricordi…. più di vent’anni, matricola della facoltà di archittettura… corso di Composizione 1.

Davanti ai miei occhi, la ex-casa del fascio, uno dei più interessanti edifici del razionalismo moderno, progettata da Giuseppe Terragni nel 1932.
Un edificio dalla forma di grande parallelepipedo, formato da superfici di geometria pura, parti piene e parti vuote.

Indimenticabile le passeggiate lungo il lago.

La prossima volta, tra le tante cose che dovrò fare, sicuramente ci sarà la salita a Brunate, con la funicolare, dove mi aspetterà uno splendido panorama.

Poi é stata la volta di Cernobbio, il caratteristico borgo  sulle sponde del lago, che si snoda tra i bellissimi parchi e le sfarzose ville antiche che si affacciano sul lago.

La più affascinante, la più bella, Villa d’Este, immersa nel meravigioso (e invalicabile!) giardino all’italiana; Villa Erba, che fu di proprietà della madre di Luchino Visconti, ora importante centro congressuale d espositivo; ma tante altre ancora, tutte ricche di storie da raccontare.

Ultima tappa del nostro weekend è stata Moltrasio, una magnifica località, dove avrei voluto perdermi ancor di più tra le piccolissime stradine, alla ricerca di suggestivi scorci da ammirare.

Ma  si era fatto l’ora di pranzo e abbiamo preferito dedicarci ad un piacevolissimo pranzo  e gustarci le bontà locali.

Ci siamo fermanti al ristorante “La veranda” dell’hotel Posta.
L’accoglienza è stata veramente squisita.
Una storica struttura, che é sempre stata una tappa irrinunciabile per chi percorreva la via Regina e desiderava trovare un “buon” ristoro.
La famiglia Taroni offre ospitalità da quasi cent’anni, 3 generazioni che hanno reso questa antica “locanda della Posta” un luogo sempre più accogliente e confortevole.
Abbiamo pranzato nella terrazza esterna, la giornata era splendida e calda, all’ombra di tigli centenari e una splendida glicine.
Ci hanno proposto dei piatti delle tradizione che difficilmente scorderò.

Come antipasto un piatto a  base  di agone, un pesce locale, fatto a a carpione, con aceto e cipolle, che mi ha ricordato po’ le “nostre”  sarde in saor e poi in un’altra versione, originalissima per me: agone sotto sale e poi rinvenuto sulla griglia, un sapore deciso, intenso, accompaganto da  polenta con grano saraceno.

E poi il risotto  al pesce persico, una ricetta lariana, che rappresenta la sintesi dell’unione tra le risorse locali, il pesce, e la tradizione  gastronominca regionale, ovvero il risotto.
Un piatto ricco, saporito, con questi filetti di pesce, dalla carne  morbida e delicata.
Ci ha conquistato!

Questi due giorni sono stati caratterizzati, innanzitutto, da una grandissima cordialità, simpatia, disponibilità di tutte le persone che abbiamo incontrato e che hanno contribuito a rendere questo weekend indimenticabile.
A partire dalla vulcanica Sara che, da bravissima padrona di casa, ci ha accompagnati alla scoperta del suo Lago, facendoci scoprire luoghi e angoli nascosti, lontani dai soliti percorsi turistici.

Un’ultimo nota merita l’hotel in cui abbiamo soggiornato, Cascina Canova.
Un’antica casa colonica del 1335, tra il lago di Como e il lago Maggiore, per secoli centro di attività rurale e dimora di famiglie contadine, ora è una piccola oasi di pace, relax dove ancora si respira il profumo della storia,  immersa tra ampi prati verdi e boschi.
Pochi anni fa la struttura è stata completamente ristrutturata, rispettandone la storia, mantenendo tutte le caratteristiche della corte Lombarda.
Esiste ancora un bellissimo lavatoio, dove scorre l’acqua della vicina sorgente.

Le stanze sono molto ampie, tutte con pavimentazione in cotto lombardo originale e soffitti con travi a vista e cassettoni in legno, che un sapiente recupero ha riportato ad antichi splendori.
Una soluzione perfetta per chi cerca relax e, soprattutto, per chi ha bambini, che possono trovare ampi spazi per giocare sia al coperto che nel bel giardino privato.

Arrivederci Lago!
Ora che ti abbiamo conosciuto non ti dimenticheremo!
Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

17 Commenti

Unisciti alla discussione per dirci la tua

Il Laboratorio delle Torterispondi
21 Aprile 2014 a 16:25

Ciao Elisa… leggerti, osservare le foto immaginandoti mentre guardavi e scattavi, fa venir voglia di programmare il prossimo week-end proprio su questo incantevole lago…. trasmetti serenit‡, amore per questo luogo e l'intensit‡ con cui hai vissuto questi vostri momenti… bravissima….!!!
P.s. poi quell'ultima foto con l'idrovolante….touché!!

ilfiordicapperorispondi
21 Aprile 2014 a 16:48
– In risposta a: Il Laboratorio delle Torte

Cara Marianna… in quell'idroscalo ho pensato proprio a te! credimi!!!
E' stato molto un weekend meraviglioso, in un luogo che toglie il fiato!
assolutamente da fare e rifare!
ciao

priscarispondi
22 Aprile 2014 a 11:33

Ciao Elisa,
bellissimo questo post sulla mia citt‡ 😉 io che non l'apprezzo mai abbastanza!

ilfiordicapperorispondi
22 Aprile 2014 a 12:20
– In risposta a: prisca

oh, grazie!
sai quante volte mi rendo conto di quanto poco conosca la mia citt‡??!! mi trovo a guardare i turisti con il naso all'insù a mirare qualche dettaglio, che io non avevo mai visto prima

Tullarispondi
22 Aprile 2014 a 12:39

Carina Como vero? 🙂 Soprattutto in una bella giornata assolata.
D'estate poi è bellissimo fare il bagno sul ramo di Lecco! 😉
Un bacio, Tulla

ilfiordicapperorispondi
22 Aprile 2014 a 12:50
– In risposta a: Tulla

quindi mi sta dicendo che dovrei fare un pensierino su Lecco, questa estate??!!??ma volentieri!!!!
ciao
elisa

Tullarispondi
22 Aprile 2014 a 15:51
– In risposta a: Tulla

S”s”! Le spiaggette di Abbadia Lariana e Lierna sono carine e l'acqua è pulitissima 🙂 ci vado d'estate quando muoio dal caldo (quindi sempre eheh!)

Roberta Zantedeschirispondi
23 Aprile 2014 a 12:40

Ciao! Ti ho nominato per il premio Liebster!
Le regole sono semplici:
1- Ringraziare e mettere il collegamento allíautore del sito che ci ha assegnato il premio
2- Rispondere alle 10 domande poste da chi ci ha nominato
3- Nominare altri 10 siti
4- Proporre ai nostri candidati 10 domande
5- Andare sui singoli siti e comunicare loro la nomina
Qui cíé il link al mio blog e allí articolo con le domande che mi sono state poste e i blog che ho a mia volta nominato 🙂

http://www.ratatouillenonsolocibo.it/premio-liebster-award-for-blog-stata-nominata-nomino/

Le domande a cui ti chiedo di rispondere sono le seguenti:

1 Di cosa profuma più spesso la tua cucina?
2 A quale strumento, utensile o elettrodomestico non potresti fare a meno?
3 In cucina creativit‡ e approssimazione o rigore e scienza?
4 Se non avessi un blog di cucina di cosíaltro ti piacerebbe parlare/scrivere?
5 Il piatto che non mangeresti nemmeno se cucinato dal tuo cuoco prediletto é…
6 A chi ti piacerebbe fare da secondo ai fornelli?
7 Parliamo di pubblicit‡ in TV: chi salveresti tra Banderas, Cracco e Costner?
8 » più bello cucinare o mangiare?
9 Chi vuoi ringraziare per il tuo amore per la cucina?
10 Quando vedi un piatto scatta prima la voglia di assaggiarlo o di fotografarlo e postarlo?

Mi farebbe davvero piacere che tu partecipassi, non vedo l'ora di leggere la tua intervista! Ciao
Roberta

ilfiordicapperorispondi
23 Aprile 2014 a 15:29
– In risposta a: Roberta Zantedeschi

Grazie!
ciao

ileana contirispondi
23 Aprile 2014 a 14:26

Bellissimo post Elisa, le foto tolgono il fiato!
Mi hai fatto venire una voglia pazzesca di andarci, io, donna di mare!
Un abbraccio,
Ile

ilfiordicapperorispondi
23 Aprile 2014 a 15:30
– In risposta a: ileana conti

Sono felice che ti sia piaciuto!
mare, lago…. acqua!!!! <3
ciao!

Patrizia Monicarispondi
23 Aprile 2014 a 20:52

oh Elisa sono bellissime le tue foto! L'azienda di soggiorno di dovrebbe contattare: fai proprio venir voglia di andarci.
Che bella coppia siete!
Un bacio a te e Vittoria
Patrizia di Cucina con Dede

ilfiordicapperorispondi
23 Aprile 2014 a 21:31

Grazie!!!
Sempre cos” gentile tu!!!
Quando di sta bene in un luogo lo di riesce a far percepire!
Ciao
Elisa

coccolatimerispondi
24 Aprile 2014 a 17:15

stupende foto!!!! rendono l'idea esattamente del luogo e della serenit‡ con la quale lo hai vissuto!!! grazie di tutto….presto ci sarò anche io!!! yuppi <3

ilfiordicapperorispondi
25 Aprile 2014 a 13:20
– In risposta a: coccolatime

Grazie Enrica!!!
Ciao

TheGretaEscaperispondi
25 Aprile 2014 a 12:51

Ciao Elisa. Questo weekend toccher‡ a noi la bellissima esperienza che hai descritto. Non vedo l'ora!
E complimenti per le bellissime foto! Amo i glicini!

ilfiordicapperorispondi
25 Aprile 2014 a 13:21
– In risposta a: TheGretaEscape

Ti invidio … Sappilo!!!
Buon divertimento!!!!
Attendo tue news!
Ciao

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.