Concorsi a base di Like, no grazie!

by elisa di rienzo

Oggi, 15 settembre 2014, è stata organizzata, su proposta di Teresa Di Masi,  una protesta contro quei concorsi in cui i vincitori non sono scelti da una giuria di professionisti, ma sono decretati dai “Mi piace”
Se aderisci alla protesta, condividi questo post e, se hai un blog, pubblicane il testo anche lì.

Perché siamo contrari ai concorsi a base di LIKE?
– perché non premiano la bravura e la competenza;
– perché rappresentano per eccellenza líanti-meritocrazia;
– perché sono la versione facebookiana delle lobby, del nepotismo, delle baronie;
– perché danneggiano anche l’azienda che vi si affida (che finisce per fare spam e non pubblicità).
Molto meglio una sana e golosa competizione a suon di mestoli, pentole e assaggi visivi, ma soprattutto… che vinca il migliore!

Ho aderito a questa iniziativa senza alcun minimo dubbio!
Ho partecipato anch’io a qualche contest a “suon di like” rendendomi presto conto che erano concorsi fatti solo per chi aveva la faccia tosta di rompere le scatole ad amici (ma anche a perfetti sconosciuti) per richiedere un voto… non certo per me!!!
Oggi saremo in centinaia a  pubblicare questo “logo della speranza”, sperando di coinvincere le aziende, i produttori che ci sono mille altri modi, molto più efficaci, e meno mortificanti per chi vuole partecipare, per realizzare un bel contest!
CONCORSI A BASE DI LIKE? NO, GRAZIE!
Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)
close
copertina stagione pesce

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

RICEVERAI IL MIO NUOVO E-BOOK GRATIS!

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.