24 blogger per raccontare i vini dei Colli Euganei (e risultati del contest)

Ho il piacere di pubblicare il comunicato stampa del Consorzio Tutela dei vini dei Colli Euganei, relativo al contest che ha visto protagoniste 24 blogger, tra cui io, per raccontare di questa terra e dei suoi prodotti.

Con la mia ricetta Pane pita con insalata di gallina padovana al Fior d’Arancio DOCG secco mi sono aggiudicata il 2° posto ex-equo.

Inoltre ho vinto anche come “miglior ricetta originale” e come “migliore fotografia“.

Una bellissima soddisfazione, per un contest a cui ho partecipati veramente con il cuore.

consorzio vino dei Colli Euganei

Comunicato stampa

Il Contest DeGustiViniEuganei, ideato da Erica Zampieri del blog Sapori e Dissapori Food in collaborazione con Consorzio Vini Colli Euganei 

24 blogger per 24 cantine: stories e ricette per raccontare i vini dei Colli Euganei 

Prima classificata Claudia Tiberi del blog VerdeCardamomo, con una galletta rustica al vino ripiena di risi e bisi stracchino e menta abbinata alla Cantina Vignale di Cecilia.

Scrivono di vino e cibo tutti i giorni ed hanno messo in gioco tutta la loro esperienza e creatività lasciandosi affascinare  dai profumi evocativi dei vini dei Colli Euganei per raccontare la ripresa con una ricetta ispirata dalle DOC e DOCG di questo straordinario territorio. 

Vo’ Euganeo è stato il primo paese blindato diventato zona rossa e per questo  Erica Zampieri con il suo Blog Sapori e Dissapori Food,  ha creato il contest DeGustiVini Euganei con l’intento di ridare slancio alle attività della zona che si occupano per il 90% di vino e ristorazione.

Idea subito sostenuta dal Consorzio Vini Colli Euganei, e dal AIFB, l’Associazione Italiana Food Blogger. 24 blogger ad ognuno dei quali è stata affiancata una cantina dei Colli Euganei si sono sfidati  a colpi di ricette ma non solo. 

cestino da pic-nic

La prestigiosa giuria composta da  professionisti della ristorazione, fotografia e scrittura, oltre che dai 24 produttori che hanno aderito all’iniziativa ha valutato anche la presentazione, e il lavoro complessivo composto da storytelling, immagini ed emozioni. 

Ogni partecipante  ha dovuto quindi sfoderare le proprie doti di narratore dando peso alle proprio qualità di storyteller e visual storytelling.

In giuria:

  • Andrea Valentinetti chef del ristorante Radici di Padova,
  • Claudia Baldin, guida turistica autorizzata del Territorio Euganeo e responsabile del Parco Letterario Francesco Petrarca,
  • Stefani Casali, fotografa specializzata in food,
  • Piero Babudro, esperto di comunicazione e storytelling,
  • Lisa Chilese, per il Consorzio Vini Colli Euganei
  • un poker di giornalisti enogastronomici.  


Ogni blogger si è lasciato ispirare dai ricordi e dalle sensazioni evocate dai vini selezionati, tutti rigorosamente DOC o DOCG, a cominciare dal Fior d’Arancio dei Colli Euganei, che ha trovato insoliti abbinamenti anche salati come  i fegatelli toscani al finocchietto selvatico con i piselli, o degli aperitivi a base di fois gras con cipolle caramellate, o la battuta al coltello di carne maremmana, ma anche una Pergamena del Petrarca, piatto unico in tre capitoli, ispirato al poeta che ha trascorso i suoi ultimi anni di vita ad Arquà Petrarca

Accoppiate interessanti e insolite da sperimentare in un pic nic tra le vigne o in una calda sera estiva.

Oppure dolci invitanti come le peschette ‘eretiche’ al Moscato, con crema di visciole, dove l’originalità era proprio nella bagna dell’impasto.  Ma anche Rosso e Cabernet Sauvignon abbinati ad un gelato con ciliege di collina o ad un intramontabile  filetto di manzo. 

Claudia Tiberi, del Blog Verdecardamomo  abbinata al ‘Covolo’ del Vignale di Cecilia, vino rosso che combina in eguale percentuale Merlot e Cabernet Suavignon si è aggiudicata il primo premio con una Gallette rustica al vino ripiena di risi e bisi con menta e stracchino.

Al secondo posto un ex aequo tra Anna Funari del blog Panemarmellata abbinata alla cantina Cà del Colle con dei Burger d’oca al Fior d’Arancio con una maionese di mango, apprezzati per la ricerca e l’accostamento ed Elisa Di Rienzo, architetto e fondatrice del blog Fiordicappero in abbinamento con Cà Bianca Azienda Vitivinicola  che ha pensato ad una sorta di Gyros Pita dei Colli Euganei per un pic nic tra i vigneti.

Bellissima e colorata la sua insalata di gallina padovana bagnata con un Fior d’Arancio DOCG dei Colli Euganei secco e accompagnata da una salsa verde a base di foglie di sedano e carota  e sottaceti di ravanelli, cipolle rosse e mela, che vince anche il premio per le migliori fotografie, assieme ad Anna Funari, e come ricetta originale. 

Terzo gradino del podio a Giusy Locati, sommelier e blogger di Blumirtillo, abbinata alla cantina Vigna Roda. Le sue 5 parole per definire il Serprino   e i Colli Euganei sono: spensierato, versatile, fresco, allegro, conviviale.

La sua ricetta, totani ripieni fagiolini peperoni e carote ed anche un gambero, su riduzione di Serprino, si ispira alla tipica sapidità dei vini vulcanici di queste colline.

In palio un educational tour tra colli e vigneti euganei. 

Entro la fine dell’estate sarà distribuito e-book con tutte le ricette e le immagini, per sperimentare tutti gli abbinamenti proposti.

Comunicato Stampa del Consorzio per la tutela dei vini dei Colli Euganei

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

Condividi la tua opinione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscrivita alla mia Newsletter per non perderti i nuovi articoli e per rimanere aggionato sulle ultime news!