Pasta e ceci, la classica

Fine maggio… tempo di insalate fresche, frutta e verdura cruda….
E invece no! 
Oggi ci sono 10 gradi, piove a dirotto e, allora, non ci resta che scaldarci il cuore con una calda piatto invernale!
Questo è un piatto della tradizione contadina,  un piatto sostanzioso a base di ceci, che io servo spesso come piatto unico.
Ci sono molte varianti, bianca o rossa, brodosa o meno, delicata o saporita, con pancetta o in versione vegetariana.
Ecco la mia ricetta di oggi:

PASTA E CECI CLASSICA
300 g di ceci secchi
320 gr tagliolini freschi (o 200 gr tagliolini all’uovo secchi) 
100 gr passata di pomodoro
rosmarino
2 spicchi d’aglio
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe
Mettere a bagno i ceci in acqua fredda per 12 ore, dopodiché scolarli e sciacquarli bene.
Mettreli in una casseruola, con un rametto di rosmarino, coprire il tutto con abbondante acqua e portare ad ebollizione.
Abbassare il fuoco e fare cucinare per circa 3 ore, salando a fine cottura (o in pentola a pressione!).
Togliere dal fuoco, eliminare il rosmarino e passare metà ceci al mixex.
Amalgamare la crema ottenuta ai ceci rimasti interi e aggiungere il brodo di cottura, fino alla densità che preferite. 
A me piace abbastanza asciutta.
A parte, in un tegame, mettere a soffriggere in un cucchiaio di olio, l’aglio sbucciato e tritato, e poi unire la la passata di pomodoro. Mescolare e far insaporire.
Dopo pochi minuti, quando il sughetto di pomodoro si è ristretto, versarlo sui ceci, mescolare e regolare di sale e pepe.
Ripreso il bollore, buttare i tagliolini spezzettati e portarli a cottura.
Servire la minestra calda, guarnendo con rosmarino, un filo di olio e un’abbondante macinata di pepe.
Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

4 Commenti

Unisciti alla discussione per dirci la tua

Costanza S.rispondi
24 Maggio 2013 a 15:42

Pasta e ceci non annoia mai, la mangerei anche in estate! (io la faccio brodosa!) Ciao!!

ilfiordicapperorispondi
24 Maggio 2013 a 15:59
– In risposta a: Costanza S.

Ma in effetti, mangiata magari un po' tiepidina, non è per nulla male nememno in estate!
a me i ceci piacciono molto!!

Viviana Aiellorispondi
24 Maggio 2013 a 16:53

Appena ho letto la seconda riga, ho riso! Ti rendi conto Elisa???? Ed io che non facevo che scrivere sul mio blog ai primi raggi di sole timidi che la primavera stava arrivando. Adesso taccio! Io amo la pasta e ceci, quasi quasi…

ilfiordicapperorispondi
24 Maggio 2013 a 17:40
– In risposta a: Viviana Aiello

Sto cercando di buttarla a ridere anch'io ma proprio non ce la faccio….
A fine maggio con golfino di lana e piedi freddi, non si era mai sentito!!
Vabbé, consoliamoci a tavola!
Baci baci
Elisa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.