In DOLCI

Cream Tart Il dolce di pasta frolla e crema. Bello e buono.

cream tart

La cream tart, nelle sue varianti birthday, con lettere e numeri, è senza dubbio la ricetta trend del 2018. Una torta farcita, realizzata con due strati di impasto friabile (come preferisco io, con la pasta  frolla!)   soffice, che sta spopolando nel web grazie alla sua ideatrice, una giovane pasticceria israeliana Abi Klighofer.

Party without a cake is just a meeting.

Abi Klighofer

Sempre restia a farmi “fagocitare” dalle “mode della blogsfera”, non è stato così per questa torta, che in realtà, in versione più semplice (un solo stato) la faccio da sempre, amante come sono di pasta frolla e crema!

Una torta senza dubbio scenografica ed accattivante, restando, comunque, a mio parere, sempre molto elegante.  

E soprattutto è buona!!!! Vi posso assicurare che non ne mai avanzata una fetta!

Una torta, come piace a me, che ci permette di sbizzarrirci in varianti,  sia nell’impasto per la  base  (io lo faccio sempre di  pasta frolla, ma se preferite una base più morbida potete fare pasta biscotto, sablè, chiffon cake, o pan di Spagna) e nelle creme “sostenute”” come chantilly, camy cream, namelaka.

La mia proposta è con una crema a base di panna e mascarpone, ma a fine post trovate anche le ricette per delle altre farciture. 

cream tart
Tutte le foto sono scattate con il cellulare. .. prima di metterle a tavola!

Come si fa

Sembra una torta molto più complessa da fare di quello che in realtà è.

Io generalmente,  se non ci sono occasioni particolari e/o richieste per compleanni per bambini (in cui si tende a preferire la forma del numero degli anni o la lettera del nome),  mi piace farla  a… ciambella… due dischi di pasta frolla rotonda con un bel foro al centro.

Non ho bisogno di crearmi sagome, ritagliare cartoncini, ma è sufficiente usare come “stampo” la base di una tortiera a cerniera, ad esempio, e per il foro centrale (che agevola, poi,  il taglio della fetta) basta un bicchiere o un coppapasta.  

Una volta cotti separatamente i due dischi (o le forme che avete scelto) le fate raffreddare. Poi con l’aiuto di una sac a poche ricoprirete di ciuffetti di crema il primo disco; poi andrete a sovrapporre il secondo e procederete con  un altro giro di crema.

Ora la parte più divertente: la decorazione! Potete sbizzarrirvi, con frutta fresca, caramelle, fiori eduli, meringhe, macaron, cioccolatini, via libera alla fantasia e al vostro gusto.

Cream tart

Dosi per due dischi di pasta frolla da 26/27 cm di dimetro con foro da 8 cm.

Piatto: Dolce
Porzioni: 12 fette
Ingredienti
Per i due dischi di pasta frolla:
  • 400 g di farina 0
  • 200 g di burro (ideale tra 10° -13°C)
  • 160 g di zucchero semolato
  • 3 tuorli grandi (con un po' di albume)
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bacca di vaniglia
per la crema al mascarpone:
  • 360 g formaggio spalmabile (io 200 mascarpone + 160 g formaggio spalmabile tipo Philadelphia)
  • 480 g panna
  • 140 g zucchero a velo
  • 1/2 bacca di vaniglia
decorazione:
  • fiori eduli
  • fragole
  • frutti di bosco
  • meringhe
Istruzioni
Per le basi di pasta frolla:
  1. Unite in una ciotola il burro, lo zucchero, i tuorli (con un po' di albume, quindi senza separali perfettamente), il sale e i semi di vaniglia e amalgamate con l’aiuto di una spatola. Oppure impastate in una  planetaria con la "foglia".

  2. Quando è ben amalgamato aggiungete tutta la farina.

  3. Continuate a mescolare finchè il burro non avrà assorbito gran parte della farina e terminate aiutandovi con le mani.

  4. Non appena si otterrà un impasto omogeneo mettete la pasta a riposare in frigorifero per almeno mezz'ora.
  5. Dividete l'impasto in due parti e stendeteli con un mattarello ad uno spessore da 4 mm. Se nel frattempo la vostra pasta si è scaldata passatela qualche minuto in frigo/freezer o abbattitore.

  6. Prendete la vostra sagoma (nel mio caso il fondo di una tortiera diametro 26,5 cm) e appoggiatelo sulla vostra pasta tirata e con un coltellino incidete il perimetro. Con un coppapasta o un bicchiere, circa diametro 8 centimetri, fate un foro al centro. Ripetete l'operazione anche con l'altra base tirata.

  7. Se ancora si fossero scaldate (dipende anche dalla temperatura ambiente) ripassateli qualche mi auto in frigo. 

  8. Mettete le due basi su 2 teglie e cuocete in forno caldo statico a 180°C per circa 18 minuti, finche non saranno belle dorate.

  9. Estraetele dal forno e lasciarle raffreddare (o mettete in abbattitore).
Per la farcitura:
  1. In una planetaria, che preferibilmente avrete lasciato raffreddare in frigorifero,  montate i formaggi con la panna, lo zucchero a velo e i semi di vaniglia, fino ad ottenere un composto spumoso e sodo.

  2. Non montate troppo altrimenti gli ingredienti altrimenti si trasformeranno in burro.

  3. Mettete il composto in una sac a poche con una bocchetta liscia da 1 centimetro.

Allestimento:
  1. Prendete il primo disco a ciambella, o della forma che avrete scelto,  e decorate con la sac a poche ricomprandolo completamente con ciuffetti di crema. Posizionate sopra il secondo disco e ripetete la stessa operazione.

  2. Ora aggiungete la frutta fresca, i fiori e qualsiasi decorazione avere pensato.

  3. Mettete in frigo ed estraetela poco prima di servire.

 

Ma quando si taglia si rompe??

E’ la domanda che mi sono sentita più volte fare! Ed era anche uno dei miei dubbi, anche se visto il successo non poteva essere certo una torta che al taglio si spatasciava tutta!  Infatti non è così! E credetemi che a me la frolla piace “croccante”!

Vi consiglio di prepararla con qualche ora di anticipo in modo che la crema ammorbidisca leggermente la base..Questo vi permetterà di avere un taglio perfetto e poter servire bellissime fette al piatto!

Un altro consiglio è quello di non fare una forma piena, come la classica torta (quindi no dischi o cuori pieni ma sempre con una parte forata al centro), perché sicuramente una fetta a punta non verrebbe proprio perfetta. Ecco che forme a ciambella, lettere, numeri vanno benissimo per i tagli.

 

cream tart

 

Suggerimenti per una perfetta cream tart

  • Se volete fare delle forme diverse su internet trovate tanti template già pronti,  che stamperete, ritaglierete e che faranno così da sagoma alla vostra pasta frolla tirata. Oppure disegnatela dirette voi su un foglio di  carta forno che poi appoggerete sulla base di frolla. Con un coltellino ritagliate le due sagome uguali. Ovviamente fate sempre attenzione alla dimensione delle vostre teglie da forno per la cottura. 
  • La pasta frolla dovrà esser sempre ben raffreddata, passatela quindi in frigo sia prima di iniziare a tirarla, ma anche in momenti successivi se vedete che si scalda troppo, e soprattutto prima di informarla.  Questo vi permetterà che la forma resti perfetta anche in cottura.
  • Per qualche altra info sulla pasta frolla vi rimando a questo mio articolo

 

cream tart

 

 

Altre creme per la farcitura

Crema Namelaka

E’ una crema soffice e vellutata nata dalla creatività di un pasticcere giapponese della École du Grand Chocolat Valrhona.  Namelaka significa proprio “crema ultra cremosa”. Può essere aromatizzata in diversi modi aggiungendo scorza di limone, di arancia, di lime,  vaniglia, caffè, cannella, cardamomo, pistacchi e  tanto altro ancora!!! Richiede 8/12 ore di riposo.

Crema Namelaka

Ricetta di Maurizio Santin  “Pasticceria, le mie ricette di base"

Ingredienti
  • 400 g panna fresca liquida
  • 350 g cioccolato bianco di ottima qualità
  • 210 g latte intero
  • 5 g colla di pesce
  • 10 g glucosio (facoltativo)
Istruzioni
  1. Mettete i fogli di gelatina in una ciotola e ricopriteli di acqua fredda.

  2. Fate fondere il cioccolato al microonde o a bagnomaria e fate bollire il latte in un pentolino. Unite la gelatina idratata e ben strizzata e mescolate bene a fiamma molto bassa per pochi secondi, fino a che non si è ben sciolta.


  3. Versate il latte caldo sul cioccolato fuso, poco alla volta, e mescolate continuamente. Aggiungete ora la panna fredda a filo.


  4. Mescolate con un minipimer senza inglobare aria per 30 secondi. Il composto sarà liquido. 

  5. Ora coprite con una pellicola a contatto e mettete in frigo per 8-12 ore. 

  6. Dopo il riposo sarà molto cremosa e la potrete usare con la sac a poche. Se invece vi serve con una consistenza più spumosa allora montatela con le fruste elettriche.


  7. Si può anche congelare e scongelarla poi in frigorifero. 

 

 

Camy cream

Una crema perfetta per farcire torte, croste, cupcakes. Inoltre semplicissima negli ingredienti e nel procedimento. E’ una cream dal sapore neutro e che potete insaporire come preferite. Gi ingredienti e anche le attrezzature per montare devono essere ben freddi!

Camy cream
Ingredienti
  • 500 g mascarpone
  • 250 g panna fresca
  • 170 g latte condensato
Istruzioni
  1. Montate la panna e mettetela in  frigorifero.

  2. Montate con le fruste elettriche il mascarpone e aggiungete a filo il latte condensato. Il composto diventerà prima un po' più liquido, poi si addensa.

  3. Con una spatola aggiungete al composto di mascarpone, la panna, sempre con movimenti delicati dall'alto al basso. 

  4. Potete conservarla in frigorifero fino all'utilizzo.

Note

Potete velocizzare montando insieme panna e mascarpone a velocità bassa e poi, aumentando la velocità, unite il latte condensato.

 

 

ciao!

elisa firma

vi aspetto  su INSTAGRAMFACEBOOK e TWITTER

 

 

 

 

 

Facebook Comments

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply