Chiffon cake, che soddisfazione!!!

Ne avevo sentito parlare per la prima volta qualche mese fa da una mia amica americana.

Parlava di questo dolce come di qualcosa di sofficissimo, buonissimo… mi incuriosiva questo stampo stranissimo con i piedini… il capovolgere la torta e lasciarla lì per ore che scendesse piano piano…

Poi una mia italianissima amica me lo fa ritornare in mente, a questo punto lo devo provare a fare! Recuperata la ricetta di questo cimbellone americano, ordinato su Amazon lo stampo, trovato il cremor tartaro e via!!!

Il dolce di per sé è semplicissimo da fare; dicono di seguire bene bene le istruzioni e, quindi, mi sono attenuta scrupolosamente alle direttive. Anche i tempi di cottura si sono rivelati perfetti.

Lo stampo originale è decisamente molto comodo per le operazioni di “stacco”, ma ho letto che si possono usare anche il normale stampo da ciambella, senza imburrarlo, e poi a fine cottura, va capovolto su un collo di bottiglia o, comunque, su qualcosa che lo tenga sollevato dal piano.

Che dire! Un dolce buonissimo, una sofficità indescrivibile, profumatissimo, si scioglie in bocca! Io l’ho servito con un po’ di marmellata di ciliege riscaldata, ma è buonissimo anche così com’é.

 
Chiffon cake

Dose per stampo da 26 cm (tra parentesi per stampo da 18 cm)

Piatto: Dolce
Cucina: Americana
Realizzata da: Elisa - il fior di cappero
Ingredienti
  • 6 uova grandi temperatura ambiente -circa 130 g peso rossi 260 g peso albumi- (4 uova)
  • 285 g di farina 00 (190 g)
  • 300 g di zucchero semolato un po' macinato (200 g)
  • 195 ml di acqua a temperatura ambiente (100 ml)
  • 120 ml di olio di semi di mais (80 g)
  • 1 bustina di lievito per dolci (1/2 bustina)
  • 1 bustina di cremor tartaro da 8 g (1/2 bustina)
  • un pizzico di sale
  • vaniglia
  • scorza di limone
  • zucchero a velo
Istruzioni
  1. Mettete in una ciotola grande la farina setacciata con il lievito, lo zucchero, il pizzico di sale.
  2. Mescolate e poi fate un buco al centro dove aggiungerete l'olio, i tuorli, l'acqua, la scorza di limone grattugiata e la vaniglia. Lasciate riposare, senza mescolare.
  3. Montate a neve fermissima gli albumi con il cremor tartaro: la "neve" deve fare i cosidetti becchi e se capovolgete la ciotola non si deve muovere.
  4. Ora rimprendete la ciotola con la farina e mescolate tutti gli ingredienti con le fruste fino a che il composto non diventa liscio e omogeneo.
  5. Poi incorporate gli albumi lentamente, in 2-3 volte, delicatamente, mescolando dall'alto in basso per non smontarli.
  6. Non imburrate lo stampo e versatevi il tutto. Infornate nel ripiano più basso del forno già caldo a 160°, per almeno 50 min (la torta deve essere già "solida") e poi va alzare a 175° per altri 10 min.
  7. Togliere la torta dal forno e copovolgetela a testa in giù, sui piedini, o comunque su dei supporti in modo che l'aria passi sotto e la torta non tocchi il piano.
  8. Ora si deve aspettare che si raffreddi completamente, circa un paio d'ore.
  9. Staccare, quindi, delicatamente i bordi con una spatola, metterla su un piatto di portata.
  10. Spolverizzare con zucchero a velo.
 
aggiornamento ottobre 2016:
se volete conoscere tutta la storia di questo dolce, chi l’ha inventata e dopo quanti tentativi, come si chiamava prima e il perchè del suo nome,  andate a leggere questo nuovo post: chiffon cake, la sua storia (inoltre anche la ricetta al cacao); per versione con frosting mascarpone e panna qui, raimbow chiffon cake.
 
 

 
Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

20 Commenti

Unisciti alla discussione per dirci la tua

Una Fetta Di Paradisorispondi
5 Aprile 2013 a 17:27

Ciao Elisa, purtroppo non posso inserire la tua ricetta nel mio contest, perché il regolamento prevede solo pie dolci, crostate, crostatine, tartellette, e tutto ciò che appartiene a questa famiglia di dolci, e sebbene il tuo chiffon cake sia molto primaverile, non rientra tra questi!
Se vorrai preparare una di queste pie aspetterò il tuo link per farti partecipare ;-).
Ciao,
Vale

ilfiordicapperorispondi
5 Aprile 2013 a 18:16
– In risposta a: Una Fetta Di Paradiso

Hai ragione… "la fetta di paradiso" mi aveva fatto venire subito in mente lo Chiffon cake!
Ok, vedo di rimediare!
ciao

Sonia Monagheddurispondi
6 Aprile 2013 a 9:27

Che soddisfazione davvero, è una meraviglia (adoro le torte altissime!) allora, per la raccolta è tutto ok sui social, su Pinterest carica la foto nella tua bacheca, accetta l'invito che ti ho inviato per Voglia di… e repinna la tua foto con link al suo interno. Poi ci penso io a repinnarla e a caricarla su Fb, ti arriver‡ una notifica per avvisarti che è pronta per accumulare i Mi Piace ^_^
Grazie ancora, buon we!
Sonia

ilfiordicapperorispondi
6 Aprile 2013 a 11:33
– In risposta a: Sonia Monagheddu

Ciao Sonia,
credo di essere riuscita a pinnare e repinnare la foto… anche se non sono riuscita a mettere il nome del blog…
Pinterest è una novit‡ per me!
Se ci sono problemi avvisami!
ciao e buon week end!

Angela Trovatorispondi
23 Aprile 2013 a 9:23

Oddea sembra sofficissimo *_* lo voglio!

ilfiordicapperorispondi
20 Giugno 2013 a 13:33
– In risposta a: Angela Trovato

scusa Angela!!!
mi era scappato il tuo commento!

Soffice è un eufemiscmo!! credimi è pazzesco!!!

veronicarispondi
8 Luglio 2013 a 10:29

BELLISSIMO ELISA E SI CHE LO CHIFFON è UNA SODDISFAZIONE PERFETTO

ilfiordicapperorispondi
8 Luglio 2013 a 12:12
– In risposta a: veronica

Grazieeeee!
elisa

Sandrarispondi
3 Ottobre 2013 a 13:53

E' bellissima questa torta Elisa! Io ne faccio una leggermente diversa che è l'Angel Food. Ma questa è nella mia lista delle ricette da provare assolutamente! Bravissima!!!

ilfiordicapperorispondi
3 Ottobre 2013 a 15:31
– In risposta a: Sandra

Grazie!!
l'angel cake devo ancora provarla! dev'essere ancora più leggera, no??
fammi sapere!
ciao

Pamela Parrettinirispondi
3 Dicembre 2013 a 19:54

bellissimo!! però caspita.. 6 uova!!! o.O

ilfiordicapperorispondi
3 Dicembre 2013 a 21:15
– In risposta a: Pamela Parrettini

Ma viene una grande torta!!! Si mangia in tanti!!
Considerata la quantit‡ di farina sono comunque meno di quante se ne usano per un pan di Spagna….
Ciao!!

Le pecionate di Claudiarispondi
28 Gennaio 2014 a 20:19

Ciao Elisa! Ho appena comprato lo stampo e adesso vorrei lanciarmi anche io in questo esperimento per un compleanno in famiglia sabato sera. Volevo chiederti un paio di cose… Secondo te è meglio prepararla il giorno prima o il giorno stesso? E poi, meglio farcirla o servire la fetta semplice accompagnata da una crema?
Baci!

ilfiordicapperorispondi
28 Gennaio 2014 a 23:07
– In risposta a: Le pecionate di Claudia

Ciao Claudia!!!!
Puoi tranquillamente farla il giorno prima. Falla raffreddare bene e poi chiudiila con della pellicola.
A me piace cos” com'é!
Quindi io ti consiglierei di lasciarla semplice e prepari una crema a parte!
Ma si presta anche ad essere farcita, quindi va a tuo gusto!!!!
Fammi sapere!
Mandami una foto!!!
Mi ha fatto venir voglia di rifarla!
Ciaooooo

Letizia in Cucinarispondi
26 Marzo 2014 a 19:41

Adoro la Chiffon Cake!!!

ilfiordicapperorispondi
27 Marzo 2014 a 9:59
– In risposta a: Letizia in Cucina

piace moltissimo anche a me!!!

Susannarispondi
13 Giugno 2016 a 13:31

Ciao Elisa posso sapere il diametro del tuo stampo per queste dosi, e quanto alto viene il dolce? Grazie e complimenti per le tue ricette e per il tuo blog entrambi molto raffinati!

elisa di rienzorispondi
13 Giugno 2016 a 13:35
– In risposta a: Susanna

questa ricetta è per uno stampo diametro 26 centimetri. (ora lo scrivo anche sul post… grazie!)
Viene altra circa 11/12 centimetri.
Grazie, mille, sei molto gentile!
ciao, a presto!
elisa

Elena Polverinirispondi
8 Gennaio 2018 a 8:20

Buongiorno! Bellissima e buonissima questa torta! Potrei per favore chiederti un consiglio? Vorrei servirla a fine pasto e quindi vorrei farcirla con semplice crema diplomatica….devo bagnarla oppure la torta, essendo soffice, viene troppo appesantita e rischia di cedere? È meglio accompagnarla con una crema a parte? Se si, che crema mi consigli? Mille grazie

elisa di rienzorispondi
8 Gennaio 2018 a 9:48
– In risposta a: Elena Polverini

Ciao elena!
E’ una torta che si presta benissimo anche ad essere farcita, con tutte le Creme che preferisci!
Puoi anche pensare di aromatizzare in diversi modi la torta stessa nell’impasto.
Ti consiglio di non bagnarla però, è talmente soffice che non serve, poi la crema stesso la renderà ancor più morbida!
Buona chiffon!!!!

ciao

elisa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.