Pain d’epices, il pan di spezie e miele, francese

Il Pain d’épices, letteralmente Pan di Spezie, è una ricetta tipica della pasticceria del nord Europa, in particolare  francese.

Una torta soffice e profumatissima generalmente realizzata per il periodo natalizio, quando a tutti piace essere avvolti dai profumi delle calde spezie.

Perfetta per le colazioni e le merende anche per tutto il resto dell’anno.

pain d'espices
Pain d’epices
Piatto: Dolci
Cucina: Francese
Ingredienti
  • 375 g mix farina di segale e frumento (variante: 175 g farina di avena e 200 farina tipo 1)
  • 150 g di zucchero di canna
  • 2 uova
  • 250 g miele d’acacia (io miele di castagno)
  • 220 ml di succo di arancia
  • 150 g di burro (o 120 ml di olio di semi di girasole)
  • 1/2 bustina lievito per dolci
  • 1 cucchiaino bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino noce moscata in polvere
  • 1/2 cucchiaino pepe garofano in polvere (o chiodi di garofano)
  • 1/2 cucchiaino zenzero in polvere
  • 4 semi anice schiacciati
Decorazione:
  • granella di zucchero
  • fiocchi d’avena
Istruzioni
  1. Accendete il forno, statico a 170° C.

  2. Fate sciogliere in un pentolino il miele con il burro e il succo di arancia. Appena il burro si sarà sciolto, mettete il tutto ad intiepidire.

  3. In una ciotola amalgamatele farine con lo zucchero, le uova, le spezie, il lievito e il bicarbonato.

  4. Unite il composto di miele e mescolate bene.

  5. Versate l’impasto in uno stampo da plumcake foderato con la carta forno oppure imburrato e infarinato.

  6. Se volete decoarte la superficie con della granella di zucchero e fiocchi di avena.

  7. Fate cuocere a 170°C per 45-50 minuti, finché sarà bello dorato. Fate la prova stecchino, deve uscire asciutto.

  8. A 10 minuti dal termine della cottura, se vedete che si sta scurendo troppo potete mettere un foglio di alluminio sopra il pain d’épices per non far bruciare la superficie.

  9. Fatelo raffreddare e sformatelo.
Note

Si conserva 3-4 giorni a temperatura ambiente avvolto in pellicola o chiuso in un contenitore.

pain d'espices
pain d'espices

La storia del pain d’epices

Il profumato pane d’epices, il pane a base di miele, farina di segale e spezie, sembra aver le sue origini in Cina, intorno al X secolo.

All’epoca in Cina era infatti consumato abitualmente il Mi-Kongun, un pane al miele, a base di frumento ed erbe aromatiche, che giunse fino a noi grazie agli scambi commerciali.

Il pan di spezie si diffuse rapidamente in tutta Europa del Medioevo: san Gregorio, vescovo d’Armenia rifugiatosi in Francia, lo offriva a tutti coloro che gli facevano visita.

L’impasto era preparato con farina di segale, miele e poi molte spezie, tra cui anice, coriandolo, cannella, zenzero o altro a seconda anche della disponibilità.

pain d'espices

Sono molti i Paesi che ne rivendicano la paternità.

La Croazia del Nord ne ha fatto “un’arte” iscritta sulla lista dei patrimoni culturali immateriali dell’UNESCO nel 2010, poi tutte le versioni francesi di Digione (con preponderanza di farina di grano) e di Reims (con sola farina di segale). 

In Alsazia esiste il Museo del Pan di spezie e dell’arte popolare alsaziana. Osservando gli antichi stampi che si tramandavano da generazione in generazione, ci si rende conti di quanto sia radicato nella cultura di questo luogo.

pain d'espices

Se non volete perdere i nuovi articoli, potete seguirmi anche via e-mail, compilando il form che trovate sul menù laterale.

Vi arriverà una notifica ad ogni nuova pubblicazione. Iscrivetevi!

elisa firma

vi aspetto  su INSTAGRAMFACEBOOK

e se provate qualche mia ricetta, fatemelo sapere taggando @ilfiordicappero!

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

Condividi la tua opinione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscrivita alla mia Newsletter per non perderti i nuovi articoli e per rimanere aggionato sulle ultime news!