Torta di fagioli azuki e cioccolato, dalla cucina incantata di Hayao Miyazaki: la Tenerina giapponese

by elisa di rienzo

La torta di fagioli rossi azuki e cioccolato è un dolce ispirato alla tradizione giapponese, molto saporito, dalla consistenza morbida, altamente proteico, senza glutine, senza burro, senza uova.

Avete presente la torta tenerina al cioccolato? Eccola! Questa è la Tenerina giapponese!

L’occasione di realizzare questa torta è nata dalla lettura di un libro dedicato alle ricette tratte dai film di Hayao Miyazaki, maestro della magia, regista, sceneggiatore, produttore cinematografico giapponese.

torta fagioli azuki

“La cucina incantata”, libro sulle ricette tratte dai film di Hayao Miyazaki

“La cucina incantata” è un piacevolissimo libretto di ricette cinematografiche, edito da Trenta, e scritto da Silvia Casini, Raffaella Fenoglio e Francesco Pasqua, tre professioniste che hanno lavorato insieme per unire il mondo della cucina a quello del cinema, con un ricettario veramente interessante e un po’ magico, visto che come filo conduttore ha i piatti che si possono vedere nei film del maestro Hayao Miyazaki, uno dei creativi più significativi del XX secolo che con le sue storie ha incantato per anni piccoli e grandi.

Hayao Miyazaki ha fatto della sua grande passione una professione, la sua arte è un’ossessiva ricerca della perfezione, crea un’animazione poetica, è un vero piacere per gli occhi e per il cuore, perché i suoi film contengono messaggi umani, sociali ed etici.

Kiki consegne a domicilio
dal film “Kiki, consegne a domicilio”

Con il lungometraggio La Città Incantata ha battuto ogni record al box-office giapponese e ha vinto, tra i numerosissimi premi, anche l’Orso d’Oro al Festival di Berlino nel 2002 e l’Oscar per il Miglior Film di Animazione nel 2003.

Il suo ultimo film, Il Castello Errante di Howl, tratto dal romanzo di Diana Wynne Jones, è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia in anteprima mondiale e ha ottenuto l’Osella per il Miglior Contributo Tecnico.

La Mostra del Cinema di Venezia nel 2005 gli ha donato il Leone d’Oro alla Carriera, il primo in assoluto destinato ad un regista di film di animazione.

torta fagioli azuki
Dal libro “La cucina incantata”

I film di animazione di Hayao Miyazaki e dello Studio Ghibli sono un simbolo del cinema, creano esperienze di grande emozione coinvolgendo veramente tuti i sensi, compreso gusto e olfatto!

Gastronomia e cinema sono due mondi che possono offrire esperienze ed emozioni uniche e Hayao Miyazaki lo ha compreso benissimo!

Ed ecco che nel libro La cucina incantata vengono raccolte una serie di ricette tratte dai film del registra in diverse varianti; troviamo ricette originale, ma anche versioni golose e vegetariane.

Ogni capitolo racconta un film: prima una sua descrizione, in particolare delle scene “gastronomiche” e poi le ricette complete di ingredienti e procedimento.

Si può imparare, così, a realizzare la pancetta sfrigolante con le uova de Il Castello Errante di Howl e la torta Siberia di Si alza il vento, le caramelle al mandarino de La città Incantata e il ramen di Ponyo sulla scogliera.

Cosa ho voluto provare per prima, io? La torta al cioccolato e fagioli rossi Azuki tratto dal lungometraggio Kiki consegne a domicilio.

torta fagioli azuki

La ricetta della torta di cioccolato e fagioli di Kiki consegne a domicilio.

I film di Hayao Miyazaki sono anche una carrellata di cibi tipici giapponesi, ricette inventate e reali che il regista inserisce in tutti i suoi cartoni animati.

Avendo scelto questa ricetta tratta da Kiki, consegne a domicilio, la curiosità è stata tale da voler vedere il lungometraggio.

Kiki, consegne a domicilio (魔女の宅急便 – Majo no takkyūbin) racconta la storia di una deliziosa streghetta tredicenne, per la quale è giunto il momento di spiccare il volo, imparare a cavarsela da sola, crearsi il proprio spazio nel mondo in una nuova città, come vuole la tradizione.

Lo farà in un città di mare, probabilmente europea dalle immagini, tra disavventure e amicizie e si guadagnerà da vivere, sfruttando le sue doti, facendo consegne a bordo della sua scopa volante, in compagnia del suo gatto nero parlante, un lavoro che la pone davanti a numerose difficoltà, ma che le permette di conoscere persone nuove, di ogni tipo.

Un vero processo di crescita, imparando la responsabilità e l’indipendenza, che porterà Kiki prima anche a perdere fiducia in se stessa, ma poi, aiutando le altre persone, la ritroverà e porterà a compimento la sua maturazione.

Verso la fine del film, Kiki riceve un dolce al cioccolato, con la sua immagine e il suo nome, prima di andare a salvare uno dei suoi amici rimasto penzolante fuori da un dirigibile, per il troppo vento.

Questo gesto fatto con il cuore fa capire a Kiki il grande affetto che i suoi clienti provano per lei e diventa un incoraggiamento a diventare una adulta consapevole pronta ad iniziare una nuova vita, con coraggio, senza tentennamenti e angosce.

Il film è stato realizzato nel 1989, ma uscito in Italia solo nel 2013.

Torta di fagioli rossi azuki e cioccolato

da "La cucina incantata- ricette tratte dai film di Hayao Miyazaki" – tortiera diam. 18 cm
Portata: Dolce
Cucina: giapponese

Ingredienti

Versione con guscio di pasta fillo:

  • 1 confezione di pasta fillo
  • 50 g di zucchero di canna chiaro
  • 100 g di burro (o olio di oliva extravergine leggero)

Per il ripieno e per la versione senza guscio di pasta fillo:

  • 400 g di Anko – confettura di fagioli rossi azuki*
  • 30 g di cacao maro
  • 20 g zucchero di canna chiaro
  • 80 g cioccolato extra fondente (fuso)
  • 50 ml latte
  • 1 pizzico di sale

*Per la confettura di fagioli rossi azuki:

  • 120 g fagioli rossi azuki secchi
  • 200 g zucchero (per mio gusto, anche meno)
  • 1 pizzico di sale

Istruzioni

Per la preparazione della confettura:

  • Mettete in ammollo i fagioli per 12 ore, poi sciacquateli e fateli bollire in acqua fredda per 1 ora e mezza, devono essere belli teneri.
  • Scolateli e rimetteteli nella pentola con dell'acqua fredda in proporzione 1:3 (1 parte di fagioli e 3 di acqua), unite metà dello zucchero e cuocete a fiamma bassa, mescolando ogni tanto con un ucchiaio di legno.
  • Aggiungete la restante parte di zucchero e proseguite la cottura fino ad ottenere la consistenza di una confettura; aggiungete un pizzico di sale e togliete dal fuoco. Se necessario frullate il tutto con un minipimer, per una versione più omogenea.
  • Versate la confettura in un barattolo con chiusra ermetica e sterilizzato, e capolvogetelo fino a raffeddamento (se non la usate subito).

Versione torta con guscio di pasta fillo:

  • Posizionate un foglio di carta fillo su una teglia foderata di carta forno, facendo debordare della pasta oltre i bordi a spellate con burro fuso (o con olio di oliva) e cospargete la superficie con un cucchiaio di zucchero di canna chiara.
  • Mettete un altro fogliio di pasta fillo sopra al precedente e ripetete lo stesso processo fino ad esaurimento dei fogli.
  • Coprite con un canovaccio umido mentre preparate il ripieno, in modo che la pasta non si secchi.

Preparazione del ripieno o versione senza guscio di pasta fillo:

  • In una ciotola mescolate la confettura di fagioli azuki, il cacao, il latte, il pizzico di sale e lo zucchero, poi unite il cioccolato fuso a bagnomaria.
  • Versione con guscio di pasta: versate il ripieno sulla base di pasta fillo, chiudete con la parte di pasta che debordava dallo stampo e cuocete in forno statico caldo a 180°C per 30 minuti. Lasciare raffreddare e spolverizzare con dello zucchero a velo, a vostro piacere.
  • Versione senza guscio di pasta: versate il ripieno in una tortiera meglio con chiusura a cerniera e cuocete in forno statico caldo a 180°C per 30 minuti. Lasciare raffreddare e spolverizzare con dello zucchero a velo, a vostro piacere.

Note

Decorazione: il libro suggerisce una decorazione da fare con la pasta fillo preparando delle decorazioni a forma di sagoma della streghetta protagonista del film, del suo gatto e un alberello; spennelateli delicatamente con olio o burro  e posizionateli sulla torta a  metà cottura spolverate con un po’ di zucchero a velo.
Per la versione senza guscio di pasta fillo potete realizzare in pasta di zucchero colorato, come vedete nell’immagine nell’articolo, tratta proprio dal film.
torta fagioli azuki

I fagioli rossi azuki

I fagioli rossi azuki sono molto diffusi in Oriente, soprattutto in Giappone, e sono considerati fagioli per eccellenza per le loro importante e numerose proprietà nutritive e caratteristiche.

  • proprietà depurative, per la presenza di alcuni mineralioligominerali e altre sostanze che aiutano il fegato a produrre alcuni determinati enzimi.
  • aiutano la diuresi quindi favorevoli alla salute dei nostri reni.
  • difendono il nostro sistema immunitario
  • sono alleati di ossa e cervello.

fagioli azuki  li potete comprare secchi molto facilmente, nei negozi di alimenti biologici fino alla grande distribuzione, a volte si trovano anche già cotti.

Il mio consiglio è sempre di prendere i legumi secchi li fate ammollare una notte, li lessate per 1 ora e mezza e poi potete anche surgelarli per averli pronti quando servono.

I legumi cotti confezionati contengono alte quantità di sale e, a volte, anche di zucchero,;da evitare soprattutto se in lattina.

I fagioli rossi azuki, dato il loro sapore un po’ dolciastro, si utilizzano soprattutto per la realizzazione di dolci. Si preparare, come ho fatto per questo ricetta, una sorta di confettura, per poi fare torte, brownies o farcire pancakes e panini.

torta fagioli azuki

Info libro:

Silvia Casini, Raffaella Fenoglio e Francesco Pasqua, La cucina incantata” , Trenta Editore, agosto 2021




ciao!

elisa firma

vi aspetto  su INSTAGRAMFACEBOOK

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)
close
copertina stagione pesce

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

RICEVERAI IL MIO NUOVO E-BOOK GRATIS!

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.