Tartelletta dolce ai pomodorini secchi con Sbrinz… READY TO EAT!

E questo ha sempre rappresentato per me lo “street food”, preso al baracchino, come lo raccontavo anche in un altro post dedicato al “cibo da strada”.

Ma, inutile negarlo, anche se nato come umile cibo, appunto, di strada, destinato ai lavoratori e agli studenti, lo “street food” ora è diventato un pasto “gourmet” .
Paninetti, focaccine, panzerotti, piadine, spiedini sono usciti dai chioschi e dai baracchini per entrare nelle guide internazionali, nelle catene alla moda che, a quanto pare, incuriosisce molto il pubblico giovane, con risorse limitate, ma affascinato dall’alta ristorazione.

Siamo entrati nell’era dei “golosi 2.0”.

Street food is ready-to-eat food or drink

sold in a street or other public place,

such as a market or fair, by a hawker or vendor,

often from a portable stall.

Wikipedia

 
tartelle-sbrinz1-fdc-1
 
 

Chi bazzica tra blog avrà già capito che vi sto proponendo una ricetta da “street food”, realizzata con un formaggio svizzero, in risposta al richiamo del concorso “Swiss Cheese Parade“, con Tery del blog Peperoni e Patate.

Lo Sbrinz è un formaggio d’oltralpe, dicono uno dei più antichi di Europa, per me squisito, lo mangio da sempre.
Vittoria lo chiama “il parmigiano diverso” e non ha tutti i torti, in effetti può benissimo essere considerato un parmigiano svizzero, e l’uso che se ne fa è proprio paragonabile al nostro formaggio Made in Italy: grattugiato sulla pasta, a pezzetti come stuzzichino.
Non ho voluto, per scelta, lavorarlo ed elaborato, ma, invece, proporlo in fetta in tutta la sua semplicità, genuinità, per poterlo gustare a pieno.

Lo ho abbinato ad una tartelletta dai sapori mediterranei, dolce, con pomodorini secchi e timo.

 

 

 

TARTELLETE DOLCI AI POMODORINI SECCHI CON SBRINZ

 
Tartelletta dolce ai pomodorini secchi con Sbrinz
Realizzata da: Elisa - il fior di cappero
Ingredienti
  • Sbrinz
  • 250 g farina 00
  • 100 g burro
  • 2 cucchiai zucchero di canna
  • 10 pomodorini secchi sott'olio
  • 1 cucchiaio pinoli tostati
  • 1 cucchiaio timo essiccato
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato in polvere
  • 1 uovo sale
  • 1 rametto timo fresco
Istruzioni
  1. Scola i pomodorini secchi dall'olio e tamponali con della carta assorbente; dopo di che tritali grossolanamente con un coltello.
  2. Mettili un una ciotola con il timo secco e i pinoli tostati e sminuzzati.
  3. Metti in un mixer la farina, con l'uovo, il burro a pezzetti, lo zucchero di canna, il bicarbonato e un pizzico di sale.
  4. Quando ottieni un impasto omogeneo, aggiungici i pomodorini e aziona ancora il mixer per qualche secondo, per far amalgamare bene il tutto.
  5. Accendi il forno a 180°.
  6. Stendi la pasta abbastanza spessa, circa 1 centimetro, e con la rondella fai dei rettangoli di 8x4 centimetri circa.
  7. Metti le barrette in una teglia rivestita di carta forno e cuoci in forno a 180° per 20 minuti.
  8. Sforna, trasferisci in un piatto da portata e disponi su ogni tartella una fetta di formaggio Sbrinz.
  9. Aggiungi pure del timo fresco.
  10. Le tartellette le potete anche conservare in congelatore.
  11. Buon... passeggio di gusto!

 

 
 
 
 
 
Con questa ricetta partecipo al contest Swiss Cheese Parade di “Peperoni e Patate”
 

 

 

 

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

16 Commenti

Lascia un tuo commento, ti risponderò!

Memolerispondi
5 Novembre 2013 a 9:47

Ma che bella ricettina stuzzicante!!!

ilfiordicapperorispondi
5 Novembre 2013 a 11:40
– In risposta a: Memole

Grazie!

MARI Z.rispondi
5 Novembre 2013 a 11:22

Hummm! che fame!
… ottimo stuzzichino da strada, accompagnato da un bicchiere di un fresco prosecchino!!
Hei! ti aspetto al mio CONTEST! non puoi mancare! 😉

ilfiordicapperorispondi
5 Novembre 2013 a 11:41
– In risposta a: MARI Z.

eheheh, esatto!!!

Ps: certo che partecipo al tuo contest!!

journeycakerispondi
5 Novembre 2013 a 12:40

Che buone queste tartelette! Sembrano molto gustose. Ciao simo

ilfiordicapperorispondi
5 Novembre 2013 a 14:28
– In risposta a: journeycake

hai ragione sai, lo sono!
ciao
elisa

Margherita Camellinirispondi
5 Novembre 2013 a 14:01

mi piacciono le tue ricette perché sono sempre originali,con ingredienti sempre diversi e creative!!Brava!!

ilfiordicapperorispondi
5 Novembre 2013 a 14:29
– In risposta a: Margherita Camellini

Ciao Margherita!! che bello leggerti anche qui!!
grazie, sono contenta che ti piacciano!
ciao

elisa

Viviana Aiellorispondi
5 Novembre 2013 a 16:46

Che bont‡! vedo i blog invasi e mi viene l'acquolina in bocca solo a guardare, che peccato essermelo perso ma, non so se sarei stata cos” brava come te :*
Un abbraccione

ilfiordicapperorispondi
5 Novembre 2013 a 20:53
– In risposta a: Viviana Aiello

Credo che a breve mi verr‡ un'intolleranza ai formaggi per…. Abuso!!!!
Il vero peccato è che il concorso non abbia avute le tue ricette!!!! Altro che!!!
Ciao cara!
Elisa

coccolatimerispondi
5 Novembre 2013 a 19:31

una sola parola : STRAGUSTOSISSIME!!!!

ilfiordicapperorispondi
5 Novembre 2013 a 20:53
– In risposta a: coccolatime

Da provare allora!!!
Ciaooooo

coccolatimerispondi
7 Novembre 2013 a 18:23
– In risposta a: coccolatime

mmmmmmmmmmmmmhhhhh troppo difficili!!!

ilfiordicapperorispondi
7 Novembre 2013 a 18:55
– In risposta a: coccolatime

ma mia stai prendendo in giro Enrica!?!?
per nulla difficile!!! è come fare una frolla per una crostata!!!
poi tagli una fetta ddi formaggio!!!
suvvia!!

sandra licciolirispondi
5 Novembre 2013 a 19:59

me lo sono perso anch'io ma in compenso mi sono rifatta gli occhi con tutte queste splendide ricette!!
bravissima!
Sandra

ilfiordicapperorispondi
5 Novembre 2013 a 20:55
– In risposta a: sandra liccioli

Grazie Sandra!
Ciao

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.