Insalata di cachi con fiori e foglie di crisantemi

by elisa di rienzo

Il crisantemo, questo fiore novembrino spesso associato, nella nostra cultura, a fiori da donare ai defunti, sono in realtà fiori di vita, di gioia e di felicità e anche un ottimo fiore che si può mangiare, con il quale potete preparare diversi piatti, a partire da questa insalata autunnale.

insalata di crisantemi

“Erbe e fiori nel piatto”

I crisantemi sono i fiori che abbiamo deciso di presentarvi per il progetto “Erbe e fiori nel piatto“. 

A fine articolo trovate le altre ricetta a base di crisantemi di Tiziana Colombo Nonna Paperina, Miria Onesta  2 amiche in cucina e Daniela Boscariolo Timo e lenticchie e di Marialuisa Maruzzella del blog Mantra Bio .

CRISANTEMI EDULI

I crisantemi eduli, da utilizzare in cucina

ll crisantemo è un fiore dai petali di color giallo o panna con un profumo piacevole e intenso.

Ha un sapore leggermente pepato ed è uno di quei fiori interessanti da mettere nei vostri piatti, dall’antipasto al dolce, ma non per renderlo esteticamente più bello, come spesso si fa con i fiori, ma proprio come interessante ingrediente da aggiungere.

L’unica accortezza da seguire è quella di utilizzare crisantemi eduli, non trattati con prodotti di origine chimica. 

Glebionis coronaria Gleblionis segetum sono i nomi scientifici dei crisantemi, comunemente chiamati fiore d’oro o corona margherita, facili da trovare: un tempo veniva raccolto e mangiato in quantità, oggi l’utilizzo in cucina è molto meno comune.

Sicuramente dobbiamo fare i conti con il fatto che il crisantemo in Italia non gode di ottime ‘credenziali’: è, infatti, pensiero comune associare questo fiore al mese di novembre e ai morti.

E’ però interessante scoprire come in molti Paesi, soprattutto in Asia, è invece ritenuto il fiore della gioia e della felicità, da regalare in occasione di compleanni e matrimoni e usato da sempre nella preparazione di numerosi piatti, perchè molto buono da mangiare!

insalata di crisantemi

I petali essiccati del Chrysanthemum coronarium si prestano alla preparazione di tisane, mentre le foglie si possono consumare cotte come una solita erbetta, e i boccioli e i fiori freschi sono ottimi nelle insalate.

Ecco che il crisantemo può dare un tocco originale alle vostre preparazioni, donare un gusto un po’ piccante e pungente, dal gradevole retrogusto amarognolo.

Insalata di crisantemi e cachi

Portata: insalata
Porzioni: 4
Chef: elisa di rienzo

Ingredienti

  • 1 cachi maturo di media grandezza
  • 1 cucchiaio di succo di limone o succo di yuzu fresco
  • 200 g di foglie di crisantemi eduli*
  • qb fiori di crisantemo
  • qb olio extravergine di oliva
  • 1/2 cucchiaino di salsa di soia leggera
  • 1 pizzico di sale
  • qb gheriglio di noci, semi di sesamo (facoltativo)

Istruzioni

  • Pelate il cachi e tagliatelo a spicchi o a piccoli pezzi. Metteteli in una ciotola e irroratelo con il succo di limone o yuzu.
  • Mettete i gambi e foglie di crisantemo, tagliati a pezzi, in una casseruola e copriteli di acqua. Sbollentate per 30 secondi e raffreddare immediatamente in una ciotola di acqua ghiacciata o in abbattitore.
  • Schiacciare le verdure per togliere quanta più acqua possibile. Ora unire i gambi e le foglie lessate ai cachi.
  • Condite con olio, salsa soia e sale e lasciate che i sapori si amalgamino bene prima di servire.
  • Servire completando con i fiori lavati e se volete anche qualche gheriglio di noce o semi di sesamo.

Note

*In altra stagione, in alternativa,  o come mix,  puoi utilizzare rucola, spinaci o cavolo riccio.

Il crisantemo fa bene alla salute

Il crisantemo in Cina è usato da sempre per curare il mal di testa e pensano, addirittura, che possa contribuire ad allungare la nostra vita.

Questa perchè è ricco di antiossidanti, potassio, proteine, fibre, calcio, fosforo, vitamina A e vitamina C.

Nei petali dei fiori si trova l’acido clorogenico che è in grado di stimolare il metabolismo, regolare lo zucchero nel sangue e favorire la riduzione del grasso. 

insalata di crisantemi

Il crisantemo rappresenta un valido aiuto nella cura di raffreddore, infezioni delle vie respiratorie, febbre, influenza ma anche infezioni della vescica e dei reni. 

Il crisantemo è un aiuto anche  in caso di ansia, tensione nervosa.

Il suo utilizzo è vantaggioso contro le vene varicosa, per regolare la pressione arteriosa.

I fiori del crisantemo svolgono un’azione antiossidante, depurativa, antinfiammatoria, antifebbrile e antidolorificha.

Che dire… fatevi un’insalata di crisantemi!!!!

insalata di crisantemi

Progetto “Erbe e fiori nel piatto”

LOGO ERBE E FIORI NE PIATTO

Ecco le ricette proposte da Erbe e Fiori nel piatto, a tema CRISANTEMI

Miria Onesta, blog “2 amiche in cucina”: Risotto zucca e crisantemi

Tiziana Colombo, blog “Nonna paperina”: Brodo di tè al crisantemo con animelle di agnello

Daniela Boscariolo, blog “Timo e lenticchie”: Vellutata di cavolfiore al crisantemo

Marialuisa Maruzzella, blog “Mantra bio”: Cotolette di finocchi e crisantemo gluten free

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)
close
copertina stagione pesce

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

RICEVERAI IL MIO NUOVO E-BOOK GRATIS!

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.