Risotto con cavolo viola e ricotta allo zafferano

by Elisa Di Rienzo

Un risotto per salutare l’inverno, un risotto al cavolo viola che regalerà un piatto cromaticamente bellissimo oltre che molto gustoso. Un tocco in più qualche ciuffo di ricotta lavorata con lo zafferano.

risotto con cavolo viola

Risotto con cavolo viola: un primo colorato e gustoso

Cremosissimo, semplice da preparare e ricco di antiossidanti grazie proprio al cavolo viola.

I risotti sono sempre piatti interessanti da portare a tavola, gustosi, caldi, cremosi, avvolgenti e sempre molto creativi!

Puoi partire da un ingrediente principale, in genere per me è una verdura, e poi giocare con altre consistenze e abbinamenti, ad esempio con il formaggio che può essere di diverse tipologie, regalando sempre risotti diversi.

Qui trovi tante altre idee per dei bellissimi e buonissimi risotti!

cavolo viola risotto
preparazione del risotto con acqua di cottura del cavolo viola

Risotto al cavolo viola e ricotta allo zafferano

Portata: Primo piatto
Porzioni: 4
Chef: Elisa Di Rienzo

Ingredienti

  • 320 g di riso Carnaroli (o Vialone nano)
  • 1/4 di cavolo cappuccio viola (se grande, altrimenti un po' di più)
  • 1/2 scalogno
  • 50 g di ricotta (o robiola)
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • qb acqua di cottura del cavolo
  • 1 noce di burro
  • qb sale
  • qb pepe nero
  • qb finochietto
  • qb Parmigiano Reggiano
  • qualche pistillo di zafferano (o mezza bustina)

Istruzioni

  • Lavate il cavolo cappuccio viola, tagliatelo a listarelle e lessatelo per qualche minuto in acqua bollente leggermente salata.
  • Poi con una ramina raccogliete tutto il cavolo ma non buttate l’acqua, che utilizzerete per cucinare il risotto. Regolatela di sale.
  • Frullate il cavolo viola, con un po’ di acqua di cottura.
  • Nella pentola per il risotto, fate soffriggere dolcemente uno scalogno tritato finemente. Ti consiglio poi di toglierlo dalla pentola e per far tostare bene il riso.
    Poi fate sfumate il bicchiere di vino, lasciando evaporare l’alcool.
  • Rimettete ora lo scalogno stufato nel riso e iniziate a tirare il risotto aggiungendo un mestolo di acqua di cottura del cavolo alla volta, man mano che viene assorbito.
  • A metà cottura aggiungete la crema di cavolo viola. Regolate di sale.
  • Quando il riso sarà cotto al dente, spegnete il fuoco e mantecate con una noce di buon burro e parmigiano e lasciate riposare qualche minuto.
  • Nel frattempo lavorate la ricotta con lo zafferano, fatto sciogliere in qualche goccia di acqua.
  • Riprendete il risotto, mescolatelo e impiattatelo in un piatto liscio, aggiungete la crema di ricotta e zafferano e terminate con qualche foglietta di finocchietto.

Il cavolo viola, cavolo rosso

Protagonista di questo risotto è il cavolo viola, conosciuto anche come cavolo rosso.

Un ortaggio invernale molto buono e molto versatile.

Si presta, infatti, ad esser gustato sia crudo in buonissime insalate (prova questa ricetta), che cotto.

Ottimo ad esempio tagliato a fette e poi cotto in forno, condito semplicemente con olio, sale e pepe ed eventuali erbette aromatiche (timo ad esempio) o spezie (ottimo con lo zaatar), trovi qui la ricetta, oltre che per decotti, infusi e succhi dalle tante proprietà benefiche.

cavolo viola al forno

Nel risotto, come vedete, regala un colore incredibile, oltre ovviamente ad un gusto veramente ottimo.

Per la cottura ho utilizzato l’acqua dove avevo fatto sbollentare il cavolo. Giocate poi con sfiziosi abbinamenti di sapore e di colore.

Io ho scelto il giallo e ho, quindi, lavorato della ricotta (ma potrebbe essere anche della robiola) con un po’ di zafferano. Abbinamento molto buono!


Ciao!

elisa firma

vi aspetto  su INSTAGRAMFACEBOOK

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)
copertina stagione pesce

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

RICEVERAI IL MIO NUOVO E-BOOK GRATIS!

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.