In LIFE

Le patatine fritte con la friggitrice ad aria sono croccanti?

patatine fritte airfryer

Qualche settimana fa ho pubblicato la mia recensione sulla friggitrice ad aria calda Airfryer di Philips e mi ha fatto moltissimo piacere riscontrare grande curiosità su questo piccolo elettrodomestico.

Tantissime le domande che mi avete fatto e le più frequenti sono state: “Ma veramente non fa odore?” o “È vero che basta un cucchiaio di olio per friggere?”

! La mia risposta è proprio questa.

Poi la domanda cruciale: “Ma le patatine con la friggitrice ad aria sono croccanti?”

Ho deciso così di dedicare un nuovo articolo a questo argomento. Spero di riuscire a farvi arrivare dalle foto e dalle mie parole il reale risultato della frittura delle patate con la friggitrice ad aria calda Airfryer!

 

Patatine fritte croccanti con Airfryer

Che oggi sia possibile friggere senza di grassi e senza odori, ora lo so.

Ma per capire veramente se la friggitrice ad aria “frigge” con lo stesso risultato di una frittura tradizionale, ho voluto fare la prova con le patatine

Quello che speravo di ottenere da questa friggitrice era una patatina dorata, croccante fuori e morbida dentro, ma che anche il sapore ricordasse quello della frittura! 

Vi assicuro che è stata una bella soddisfazione. In pochi minuti ho messo in tavola delle buonissime e croccanti patatine, leggere, cotte con un solo cucchiaio di olio.

Eh sì, perché non dobbiamo dimenticare che nonostante il risultato sia perfettamente equiparabile alle patatine fritte che siamo soliti mangiare, io ho fatto una frittura senza olio: queste patatine sono state fritte ad aria, con un solo cucchiaio di olio, quindi un prodotto sfizioso ma anche sano!

patatine fritte airfryer

Come fare le patatine fritte con la friggitrice ad aria

Vi faccio vedere come ho facilmente preparato questo patatine con Airfyer (la friggitrice è acquistabile su Amazon, con un interessante sconto). Ho provato a friggere sia le patatine congelate che quelle fresche, come vi farò vedere di seguito. Ecco tutti i passaggi per la preparazione di questo piatto.

1. Pesare e condire con un cucchiaio di olio

Ho pesato 400 grammi di patatine fritte congelate a bastoncino e le ho condite con un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Le ho mescolate per bene in modo che tutte fossero leggermente oliate.

2. Mettere le patatine nel cestello e azionare la friggitrice Airfryer

Con un cucchiaio ho posto le patatine sul cestello della friggitrice ad aria: non le ho versate direttamente, in modo che l’olio in eccesso restasse sulla ciotola. A questo punto ho consultato il pratico manuale d’uso della Philiphs, dove sono indicati i tempi di cottura in base alle quantità: la cottura delle patatine fritte surgelate va dagli 11 minuti per 200 grammi ai 23 minuti per 800 grammi (senza bisogno di alcun preriscaldamento!).  Per la mia quantità di 400 grammi è indicata una cottura di 15 minuti.

patatine fritte airfryer

Ho rimesso il cestello nell’apparecchio, premuto il pulsante on/off e ha iniziato a lampeggiare il display della temperatura, impostata di default a 180°C, che ho confermato cliccando il pulsante rotondo, il selettore “Quick Control”; ha iniziato così a lampeggiare l’indicatore del tempo di cottura. L’ho modificato girando lo stesso selettore “Quick Control” e l’ho fermato a 15 minuti.

Nel momento stesso in cui ho cliccato nuovamente il selettore, la friggitrice ha iniziato a funzionare.

patatine fritte ad aria

La preparazione delle “patatine fritte” rientra tra i 4 programmi standard preimpostati da Airfryer. Quindi, volendo, avrei potuto cliccare direttamente il pulsante “modalità preimpostata – patatine fritte”: la temperatura si sarebbe impostata in automatico e io avrei definito solo il tempo di cottura in base alla quantità.

 

3. Girare a metà cottura

Per le patatine fritte è richiesto di girare gli ingredienti a metà cottura. Così, dopo circa 8 minuti, ho messo in pausa il processo di cottura, semplicemente ripremendo il selettore “quick control” e ho estratto il recipiente che ho scosso velocemente. Dopodiché ho rimesso il cestello nel suo vano e la cottura è ripresa.

patatine fritte

4. Tempo terminato, patatine pronte

Alla fine dei 15 minuti complessivi ho sentito il segnale acustico che mi avvertiva che la frittura era finita. Sono tornata in cucina (sì, finché la friggitrice frigge ci si può dedicare ad altre attività!!), ho estratto il recipiente e verificato che le patatine fossero cotte, come piacciono a me. Se avessi ritenuto necessario prolungare un po’ la cottura, avrei rimesso il cestello e impostato qualche minuto in più.

 

5. Tutti a tavola a gustarsi le patatine fritte ad aria

Ho premuto il pulsante dell’impugnatura “EasyClick” e staccato il cestello dal recipiente in modo da versare solo le patatine fritte sul piatto e non l’olio caldo che si era depositato sul fondo.

patatine fritte

Le patatine fritte con friggitrice ad aria, praticamente senza olio, sono pronte! Che ne dite? Si vede che son belle dorate?

patatine fritte ad aria


Sono asciutte, croccanti fuori e morbide all’interno! Sono proprio come le patatine fritte nell’olio… non si riesce a resistere!

Hanno, inoltre, il vantaggio, non da poco, di essere molto più sane ed economiche vista la bassissima quantità di olio che si utilizza.

La friggitrice è subito pronta per un nuovo utilizzo oppure si può mettere cestello e recipiente in lavastoviglie per la pulizia.

patatine fritte

Preparazione con le patate fresche con la friggitrice ad aria

Ho voluto provare anche con delle patate non-surgelate, perché ero troppo curiosa del risultato!

Scegliete delle patate adatte alla frittura, meglio se fresche un po’ farinose. Pelatele e tagliatele a bastoncini di circa 1/2 centimetro o a spicchi e mettetele a bagno in una ciotola di acqua per circa 30 minuti per eliminare un po’ di amido, cambiando l’acqua almeno una volta.

patatine fritte

Poi scolatele e asciugatele bene con uno strofinaccio o della carta da cucina. Ora procedete come vi descritto per le patatine congelate, ungendole con un cucchiaio di olio e mescolandole bene. Ponetele poi nel cestello della friggitrice ad aria.

Anche in questo caso a metà cottura scuotete il cestello (anche un paio di volte se fate più di 400 grammi di patatine): nella tabella dei tempi di cottura trovate tutte le indicazioni ed eventuali note.

Per 200 grammi di patate a spicchio, come le ho tagliate io, servono 15 minuti. 

patatine fritte  ad aria

Il risultato è stato buono, anche questa volta belle asciutte. Considerato il taglio un po’ irregolare, e avendole lasciate abbastanza grosse, avrei potuto farle friggere un paio di minuti in più, per un risultato ancora più croccante.

Ora non mi resta che provare ad utilizzare la friggitrice ad aria anche per altri tipi di piatti, sfruttando le differenti sue funzioni, come quelle di grigliare e arrostire. Vi aggiorno presto!

 

Se avete dubbi o curiosità da chiedermi, sono qui a disposizione!

 

Ciao!

elisa firma

vi aspetto  su INSTAGRAMFACEBOOK e TWITTER

(articolo in collaborazione con Philips)

Facebook Comments

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    marina riccitelli
    3 maggio 2018 at 18:57

    decisamente interessante Elisa. Ti dirò, mi interessa molto la possibilità di non sentire odore di fritto e soprattutto la comodità del lavaggio in lavastoviglie. Detto questo, viva le patate fritte!!! Soprattutto se sono light! Grazie per le dettagliate spiegazioni, darò un’occhiata ad Amazon.
    Un abbraccio

    • Reply
      elisa di rienzo
      3 maggio 2018 at 21:10

      Anche per me il non aver odor di fritto è uno defluii aspetti più interessanti. E hai ragione, anche la pulizia tin lavastoviglie è una gran comodità!
      Se lo prendi poi fammi sapere!
      ciao
      elisa

    Leave a Reply