Cheesecake salato alle erbe aromatiche e ravanello

Non mancano i cheesecake (in italiano è maschile, ricordatelo!! anche se a me suona meglio la cheesecake 😉 ) nelle mie proposte dolci… ma salato in realtà non mi era mia capitata l’occasione di farlo!

Poi l’occasione arriva.. e come spesso capita si chiama MTC, la sfida più famosa del food-web! La sfida, questo mese, è stata lanciata da Annalù e Fabio di Assaggi di viaggio .

cheesecake-salato - 13

Il cheesecake, dolce o salato che sia, è sempre composto da 3 stati:

  1. la base: può essere realizzata in diversi modi, dalla pasta frolla ai più comuni biscotti tritati, o crackers nella versione salata, uniti al burro e ben pressati nello stampo;
  2. la parte centrale: deve occupare almeno la metà dell’altezza totale del cheesecake ed è costituita da un formaggio (altrimenti che cheesecake sarebbe???) cremoso (ricotta, quark, mascarpone, etc.), eventualmente mescolato alla panna e/o alla gelatina (che può essere gar agar o di colla di pesce) per conferirgli solidità nella versione cruda;
  3. parte superiore/topping: può essere uno strato di gelatina, una dadolata di verdure nella versione salata, ma anche semplicemente una spolverata di cacao o di zucchero a velo per le versioni dolci.

cheesecake-erbe e ravanello

Ho colto “l’opportunità” e ho deciso di preparare una versione salata e devo dire che non sarà l’unica mia performance!

Vista la stagione ho voluto prepara un “ripieno” profumato di erbe aromatiche fresche, come base ho usato dei crackers integrali e come topping una gelatina di ravanelli.

Per la decorazione, tagliate i ravanelli con una mandolina per un lavoro a regola d’arte… la mia purtroppo si è rotta in corso, rovinandomi tutte le fettine dell’ultimo ravanello che avevo in casa…..

ravanelli

Cheesecake salato alle erbe aromatiche e ravanello
per uno stampo a cerniera da 18 cm
Piatto: antipasto
Cucina: Americana
Realizzata da: Elisa - il fior di cappero
Ingredienti
Per la base:
  • 100 g di crackers integrali
  • 50 g di burro
Per il ripieno:
  • 250 g formaggio tipo quark o formaggio spalmabile
  • 200 g di yogurt greco
  • 30 g di parmigiano reggiano
  • un bel mazzetto di erbe aromatiche (timo, erba cipollina, maggiorana,prezzemolo, basilico)
  • Olio extravergine díoliva
  • Sale
  • 30 ml di latte
  • 5 g di colla di pesce
  • sale
Per il topping:
  • 10 ravanelli
  • 100 g di yogurt bianco
  • 10 g di fogli di colla di pesce
  • 1 cucchiaino di olio
  • sale
  • pepe
  • 2 ravanelli per decorazione
Istruzioni
Per la base:
  1. Sbriciolate i crackers e versandoci sopra il burro sciolto, ma non caldo. Mescolate bene e mettetelo sul fondo dello stampo che avrete rivestito bene di carta da forno (vedi note "trucchetti"). Pressate bene con l'aiuto di un cucchiaio e riponete in frigo per circa 20 minuti a rassodare.

Per il ripieno:
  1. Mmettete i fogli di gelatina ad ammollare in acqua fredda.

  2. Tritate tutte le erbe aromatiche, precedentemente lavate e asciugate, e mettetele in una terrina. Unitevi il formaggio, lo yogurt, il Parmigiano Reggiano grattugiato, un pizzico di sale e mescolate bene fino a formare una crema dalla consistenza liscia e compatta.
  3. Riscaldate leggermente il latte e scioglietevi i fogli di gelatina ben strizzati (vedi note "trucchetti"). Infine versate il latte con la gelatina nel ripieno di formaggi.
  4. Versate il ripieno sulla base e fate riposare per almeno 2 ore.
Per il topping:
  1. Lavate e asciugate i ravanelli e tagliateli, recuperando solo la buccia. Con l'aiuto di un minipimer frullate le bucce con lo yogurt.

  2. Aggiungete la colla di pesce che avrete precedentemente ammollato, ben strizzata e fatta sciogliere in 15 ml di acqua tiepida.
  3. Quando il composto sarà liscio, versatelo sul cheesecake e riponete in frigo ad addensare per due ore o più.
  4. Tagliate gli ultimi due ravanelli molto sottili, aiutandovi con una mandolino. Mettete le fettine in una ciotola con acqua e ghiaccio.
Completamento:
  1. Estraete il cheesecake dalla tortiera e togliete con delicatezza la carta forno (o i fogli di acetato) e decorate con le fettine di ravanello croccanti che avrete asciugato, e qualche fogliolina di erba aromatica.

cheesecake-salato

 

Come già ho ricordato in altre ricette di cheesecakes, ecco qualche accorgimento da tenere sempre presente:

  • Utilizzare sempre uno stampo a cerniera per ottenere dei bei bordi perfetti, rivestendo i lati con dei fogli di acetato alimentare, o in alternativa, come ho fatto io, con delle strisce di carta forno che “fisserete” sulla stampo con un poí di burro. Questo vi permetterà di avere un dolce dai bordi perfetti
  • Se usate la gelatina in fogli ricordatevi, dopo averla messa in ammollo in acqua fredda, di scioglierla nel latte tiepido, ma non deve essere bollente, e il composto a cui la unite deve essere a temperatura ambiente e non troppo freddo altrimenti la gelatina creerà dei fastidiosi grumi. Ottima alternativa usare líagar-agar, invece della colla di pesce.
  • Attenzione anche alla quantità di gelatina perché se è troppa, otterrete un cheesecake gommoso, se è troppo poca, il vostro cheesecake si squaglierà alla prima fetta…

 

I miei cheesecake “dolci” li trovate a questo link.

Ciao!

elisa firma

Con questa ricetta partecipo all’MTC n. 57 “the cheesecake” indetto da “Assaggi di viaggio

bannersfida

 

 

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

16 Commenti

Unisciti alla discussione per dirci la tua

Alicerispondi
23 Maggio 2016 a 18:22

Una proposta che mi piace molto per i sapori e la freschezza e soprattutto bellissima da vedere!!

elisa di rienzorispondi
23 Maggio 2016 a 22:20
– In risposta a: Alice

Grazie Alice!
si, in effetti ho voluto pensare a qualcosa di fresco che raccontasse della “primavera”, nei sapori e nei colori.
grazie
elisa

Saparundarispondi
23 Maggio 2016 a 18:29

Non ho parole.
E’ meravigliosa.
Elegante.
Raffinata.
Romantica…
Complimenti!!

elisa di rienzorispondi
23 Maggio 2016 a 22:20
– In risposta a: Saparunda

e tu gentilissima!
grazie!
elisa

gaiarispondi
23 Maggio 2016 a 23:24

Ciao Elisa,
le foto sono proprio venute bene: rappresentano appieno la freschezza che deve avere questo cheesecake!
brava!

elisa di rienzorispondi
24 Maggio 2016 a 9:23
– In risposta a: gaia

grazie!
ciaoooooo
elisa

Elisa Dondirispondi
24 Maggio 2016 a 0:54

Molto molto elegante! Davvero un’ispirazione per la stagione che arriva! Complimenti! Ciao ciao

elisa di rienzorispondi
24 Maggio 2016 a 9:23
– In risposta a: Elisa Dondi

Grazie mille, elisa!
ciao

Mary Vischettirispondi
24 Maggio 2016 a 18:35

Una proposta deliziosa Elisa…raffinata e bellissima! Complimenti davvero!
Baci, Mary

elisa di rienzorispondi
24 Maggio 2016 a 19:53
– In risposta a: Mary Vischetti

grazie Mary!
grazie mille!
elisa

Fabiorispondi
24 Maggio 2016 a 22:50

Davvero molto originale questo tuo cheesecake (anche a me fa strano chiamarlo al maschile! :-D), peccato per la mandolina, ma sei riuscita lo stesso a creare una decorazione molto elegante. Buona la proporzione tra gli strati! Aspettiamo la tua prossima proposta!
Grazie!

elisa di rienzorispondi
25 Maggio 2016 a 9:23
– In risposta a: Fabio

Grazie Fabio! si guarda.. il nervoso.. volevo tagliarle con il coltello, ma per fare un lavoro più preciso e “fine” ho optato per la mandolina… grandissimo errore!!! ahahahh
ciao!
elisa

lisa fregosirispondi
25 Maggio 2016 a 14:38

Elisa che poesia di colori, le foto poi fanno assaporare questo cheesecake benissimo!
Bravissima

elisa di rienzorispondi
25 Maggio 2016 a 14:46
– In risposta a: lisa fregosi

grazie Lisa!!!
smack!
elisa

Anna Luisarispondi
26 Maggio 2016 a 23:32

Che bello questo cheesecake, sembra un inno alla Primavera, con le erbe aromatiche ed i ravanelli che danno quel colore e quel sapore delicato e pungente al tempo stesso.
Peccato per la mandolina, ma il risultato è comunque ottimo 😉
Baci
Anna Luisa

elisa di rienzorispondi
29 Maggio 2016 a 17:02
– In risposta a: Anna Luisa

la mandolina… guarda.,…. non sai che nervoso!!
grazie mille!
ciao
elisa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.