Crunchy-Granola fatta in casa

La granola… no, non è il muesli! Molto simile a dire il vero, ma con due differenze sostanziali.

E’ sì un mix di cereali, semi, frutta secca, ma a differenza del muesli, che si ferma qui, la granola prevede l’aggiunta di un “legante“, il miele, oppure sciroppo di agave o d’acero, oppure il malto e poi va tutto leggermente tostato, dettaglio che porta una piacevole croccantezza e un maggior giusto.

Caposaldo di molte colazioni del mondo, in particolare nei paesi Anglosassoni, in Australia soprattutto.

granola

granola con avena

Se ne trovano in commercio, certo, ma cosa c’é di meglio che farsela in casa, a proprio gusto, scegliendo se mettere uvetta piuttosto che mirtilli o albicocche disidratate, miele invece che uno sciroppo, aggiungere qualche seme (girasole, sesamo, papavero…) o la frutta secca che preferite, mandorle, noci, nocciole… addirittura arricchirla con scaglie di cioccolato fondente o cocco.

Insomma farla come ci pare!!!

granola e yogurt

 

Granola fatta in casa
Cucina: Anglosassone
Realizzata da: Elisa - il fior di cappero
Ingredienti
  • 200 g di fiocchi di avena
  • 100 g di riso soffiato
  • 200 g di nocciole
  • 40 g di frutti rossi disidratati
  • 30 g di uvetta
  • 20 g di cocco disidratato
  • 30 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 4 cucchiai di miele
  • 100 ml acqua
  • 1 pizzico di sale
  • cornflackes facoltativi
Istruzioni
  1. Accendete il forno e portatelo a 140°C.
  2. In una ciotola mescolate líavena con il riso soffiato, le nocciole tritate grossolanamente, il sale e lo zucchero.
  3. In un pentolino mettete sul fuoco l'acqua, il miele e líolio e portate ad ebollizione leggera finché il composto sarà ben amalgamato e molto caldo, e fate sobbollire per 5 minuti. Lasciate intiepidire.

  4. Versatelo sul mix di avena e mescolate bene, quindi distribuite la granola sulla placca del forno foderata di carta da forno, formando uno strato piuttosto sottile.
  5. Infornate per circa 30 minuti mescolando ogni 10 minuti in modo che si secchi uniformemente, quindi unite la frutta disidratata e proseguite la cottura per altri 15 minuti alzando a 160°C.
  6. La granola cucina in circa 45 minuti, prendendo un bel colore caramellato. Regolatevi con il vostro forno. Io preferisco partire da 140°C e poi alzare a 160°C per farla dorare e non rischiare che si bruci.
  7. Spegnete e sfornate. Lasciate raffreddare e una volta freddo spezzettatela grossolanamente se necessario.
  8. Conservate all'interno di un contenitore ermetico. Io ho aggiunto anche dei cornflacks.

La ricetta della granola prevede tutte le varianti che volete, utilizzando però sempre un mix fatto di avena + frutta secca + legante.

E’ senza dubbio perfetto per una buona colazione e ottima anche per chi vuole mantenersi in forma! La potete gustare con una tazza di latte o o come preferisco io con uno bella coppetta di yogurt .. magari fatto in casa pure quello! (qui la ricetta)

yogurt e granola

granola

Io come legante uso sempre il miele, e in questo caso il fantastico miele di Sulla (Hedysarium coronarium), un miele tipico dell’area del Mediterraneo.

Il miele di Sulla è un prodotto italiano particolarmente pregiato, che si ricava dall’omonima pianta dai grandi fiori rossi, tipica del centro e del sud Italia. Sempre uno dei miei souvenir dalla Sardegna.

Ha un sapore molto delicato, abbastanza dolce ed è caratterizzato da una gradevole nota vegetale che ricorda vagamente il gusto delle noci fresche e dei datteri.

miele_di_sulla

Il miele di Sulla ha tantissime proprietà è diuretico, lassativo, corroborante, disintossicante del fegato, regolatore dell’intestino. E’ un’importante fonte di potassio, vitamine, calcio e fosforo ed è un prezioso alleato degli sportivi: consente il recupero delle energie e dell’equilibrio idrosalino. Un rimedio naturale contro la tosse ed il mal di gola, con effetto emolliente e battericida sulla faringe. Rispetto al millefiori, a quello d’acacia o di castagno, il miele di Sulla è meno calorico.

miele di sulla

Scrive Cristina Caboto nel suo quaderno dei mieli nel libro “La custode del miele e delle api“:

Profuma di fiori e di erba appena tagliata. » il miele dell’azione e dona coraggio. Dei fiori rossi da cui esce conserva il carattere. Di colore molto delicato, tendente aleatorio, cristallizza in ambra chiaro. Uso in cucina: ottimo nei biscotto. Insieme al millefiori è il miele con meno calorie.

granola

 

Buona… colazione!

Ciao!

elisa firma

E visto il tema Miele, ecco altre due ricette a cui sono molta affezionata:

Seadas, storie di api, di miele e di Sardegna

Bottoni d’oro con polline, miele e pecorino

Con questa ricetta partecipo al MTChallenge n. 54 con una proposta di Eleonora e Michael del blog Burro e Miele

mtc miele

Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)

12 Commenti

Unisciti alla discussione per dirci la tua

tizirispondi
24 Febbraio 2016 a 17:34

adoro la granola e questa tua deve essere deliziosa… le immagini poi sono fantastiche come sempre! complimenti 🙂

elisa di rienzorispondi
24 Febbraio 2016 a 18:45
– In risposta a: tizi

Grazie mille Tiziana!!

Gaia Celiacarispondi
24 Febbraio 2016 a 18:28

la granola! è tanto che voglio farmela in casa, terrò presente il tuo post!

elisa di rienzorispondi
24 Febbraio 2016 a 18:46
– In risposta a: Gaia Celiaca

prova a farla … ma attenta crea dipendenza!
ciao

Simorispondi
25 Febbraio 2016 a 7:27

Da quanto tempo la voglio fare…..mi segno anche questa tua versione!!!!
Buona giornata cara, un abbraccio

elisa di rienzorispondi
25 Febbraio 2016 a 12:30
– In risposta a: Simo

attenta che crea dipendenza.. una buona dipendenza!!!!
ciao

Eleonorarispondi
25 Febbraio 2016 a 8:00

Che buona. La faccio anche io spessissimo. Cambio gli ingredienti ogni volta.
La preferisco di gran lunga a quella comprata.
Grazie di questa versione.

elisa di rienzorispondi
25 Febbraio 2016 a 12:30
– In risposta a: Eleonora

non c’é paragone! una volta provata non se ne fa a meno!
ciao a presto!!

tritabiscottirispondi
27 Febbraio 2016 a 8:21

Che buona, mi ricorda le vacanze a Londra, tra muffin, granola e yogurt!
Farla in casa ha lo splendido vantaggio di aggiungere solo gli ingredienti ce più ci piacciono e di arricchirla con il nostro “zucchero” preferito!

elisa di rienzorispondi
27 Febbraio 2016 a 14:05
– In risposta a: tritabiscotti

e non è un vantaggio da poco!!! 😉
ciao!
elisa

Barrette-snack ai cereali | il fior di capperorispondi
29 Aprile 2016 a 11:12

[…] si dovessero sbriciolare perché le alte cotte troppo, non vi preoccupate: sono un’ottima Granola†da gustare con il vostro […]

MTC n.54: GLI SFIDANTI – Mtcrispondi
29 Aprile 2016 a 11:28

[…] al miele di Rododendro Valeria *  139.Mostaccioli campani al mosto e miele di Veronica 138.Granola fatta in casa di Elisa 137.Brioche bulgara al miele e fiori d’arancio di Giulia 136. Straccetti di lonza tra mare e […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.