Chiffon cake alla zucca… halloween!

by elisa di rienzo

Vi ho da poco raccontato la storia della chiffon cake, di questo dolce californiano, nato con il nome di Baker cake, in onore all’assicuratore che la inventò nel 1927 e ribattezzata Chiffon cake ventanni dopo, in onore alla sua sofficità: dopo la versione classica e quella al cacao, ecco qui la versione autunnale, una chiffon cake alla zucca che si presta benissimo per l'”americana” festa di Halloween.

 

chiffon-cake-zucca

La chiffon cake è una torta che difficilmente delude, il risultato è (quasi) sempre assicurato!

Il “quasi” è riservato ad eventuali eccessi di creatività:  quando si iniziano a variare ingredienti, ad aggiungere polveri o succhi diversi, bisogna stare molto attenti a non perder il perfetto equilibrio, quello che rende questa torta soffice e umida al punto giusto.

Anche nel caso della versione alla zucca, bisogna riuscire a bilanciare bene l’aggiunta di questo ingrediente con i liquidi, e molto dipende dalla zucca stessa, da quanta “umidità” porta con sè.

 

 

chiffon-cake-zucca

 

Chiffon cake alla zucca

Per stampo diametro 25 cm 
Chef: Elisa - il fior di cappero

Ingredienti

  • 240 g farina 00
  • 150 g zucca pulita
  • 6 uova biologiche
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • 280 g zucchero semolato
  • 120 g olio di semi di girasole
  • 150 g acqua tiepida
  • 1 pizzico di sale

Per ganache al cioccolato:

  • 150 ml di panna fresca da montare
  • 150 g di cioccolato fondente 70%
  • qb Meringhe per decorazione halloween

Istruzioni

  • Tagliate la zucca a fette e mettetela in una teglia da forno, coperta con dell'alluminio. Infornate per circa 30 minuti a 200°C o comunque fino a che non sarà morbida. Nel caso risultasse ancora umida, "strizzatela" in modo da fare uscire eventuale altra acqua.
  • Schiacciatela bene con una forchetta, fino ad ottenere una purea.
  • Mettete in una ciotola grande la farina setacciata con il lievito, lo zucchero, il pizzico di sale e la purea di zucca.
  • Mescolate e poi fate un buco al centro dove aggiungerete l'olio, i tuorli e l'acqua. Lasciate riposare, senza mescolare.
  • Montate a neve fermissima gli albumi con il cremor tartaro: la "neve" deve fare i cosidetti becchi e se capovolgete la ciotola non si deve muovere.
  • Ora rimprendete la ciotola con la farina e mescolate tutti gli ingredienti con le fruste fino a che il composto non diventa liscio e omogeneo. Aggiungete anche un pizzico di sale.
  • Poi incorporate gli albumi lentamente, in 2-3 volte, delicatamente, mescolando dall'alto in basso per non smontarli.
  • Non imburrate lo stampo e versatevi il tutto. Infornate nel ripiano più basso del forno già caldo a 160°C, per almeno 50 min (la torta deve essere già "solida") e poi alzate a 175°C per altri 10 min.
  • Togliete la torta dal forno e copovolgetela a testa in giù, sui piedini, o comunque su dei supporti in modo che l'aria passi sotto e la torta non tocchi il piano.
  • Ora si deve aspettare che si raffreddi completamente, circa un paio d'ore. Staccare, quindi, delicatamente i bordi con una spatola e metterla su un piatto di portata.
  • Nel frattempo che si raffredda preparate la ganasce al cioccolato: tritare il cioccolato grossolanamente. In un pentolino mettete la panna fresca e scaldatela a fiamma bassa, senza farla bollire. Aggiungete alla panna il cioccolato e mescolate con la frusta fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciate raffreddare.
  • Quando la torta sarà fredda fate colare la ganache sulla torta.
  • Decorate con le meringhette... e se è Halloween trasformatele in fantasmini!

Note

Se volrte un colore "arancio" forte, per Halloween ad esempio, aggiungete un goccio di colorante arancione per alimenti.

Questa torta l’ho realizzata in realtà lo scorso anno, proprio per festeggiare Halloween, durante un weekend a Torino , il ponte del 1 novembre. Io l’ho decorata con Vittoria, che si è divertita a versare la ganache di cioccolato e posizionare  le meringhe disegnate a  fantasmino!

Ora è arrivato il momento di pubblicarla, in tempo per farvela provare! I bambini ne andranno matti!

 

chiffon-cake-zucca

 

 

Ecco un’altra torta alla zucca che potete provare: Ciambella zucca e amaretti!

 

 

Ciao!

elisa firma

 

 

 
Commenti FB (se volete una risposta subito, scrivetemi nel form commenti, così ricevo la notifica)
close
copertina stagione pesce

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

RICEVERAI IL MIO NUOVO E-BOOK GRATIS!

Ti potrebbero interessare

2 comments

Sabrina Sani 24 Novembre 2018 - 19:29

Ho seguito la ricetta pari pari ma ho avuto un incidente nel momento in cui ho rovesciato la torta, inizialmente scesa con calma poi di botto e il fondo mi è rimasto appeso! Sapore supremo ma visivamente un orrore, mi è rimasta un po’ troppo umida probabilmente, hai qualche suggerimento?

Reply
elisa di rienzo 26 Novembre 2018 - 14:30

Può essere stato causato dall’umidità della torta sicuramente. Le chiffon cake “cadono” se non cotte bene, proprio perchè l’impasto resta più umido quindi più pesante, o come in questo caso la cottura poteva anche essere ok, ma la zucca.. ci ha messo la zampino. Purtroppo varia molto da zucca a zucca, se più soda o più “acquosa”….

Reply

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.